Arianespace riprende il deployment della costellazione OneWeb

OneWeb Arianespace

Arianespace e OneWeb riprenderanno le operazioni di lancio per continuare il deployment della costellazione OneWeb. Il prossimo lancio di Soyuz è previsto per dicembre 2020 dal Cosmodromo di Vostochny.

In base a una modifica al contratto iniziale concordata con OneWeb, Arianespace eseguirà altri 16 lanci di Soyuz da tre aeroporti spaziali (Kourou, Baikonur e Vostochny) a partire dalla fine del 2020 e fino al 2022. Questi lanci consentiranno a OneWeb di completare il dispiegamento della sua costellazione globale completa di satelliti in orbita terrestre bassa (LEO, Low Earth Orbit) entro la fine del 2022.

Il prossimo volo Soyuz è previsto per dicembre 2020 da Vostochny con 36 satelliti a bordo.

Sinora, Arianespace ha lanciato 74 satelliti OneWeb. I sei iniziali sono stati portati in orbita dal volo Soyuz VS21 dalla Guyana francese nel febbraio 2019. A febbraio e marzo 2020, Arianespace e la sua affiliata Starsem hanno lanciato altri 68 satelliti OneWeb da Baikonur a bordo dei voli Soyuz ST27 e ST28.

L'obiettivo di OneWeb è di fornire connettività globale da una rete di 650 satelliti in orbita terrestre bassa che offriranno servizi di comunicazione ad ampia larghezza di banda e bassa latenza a regioni del mondo non ancora collegate.

Oltre ai satelliti, la rete globale di OneWeb comprenderà stazioni gateway situate in tutto il mondo. In più, una serie di terminali utente fornirà servizi di connettività per le comunicazioni fisse e mobili. Questi terminali saranno compatibili con le future necessità dell'Internet of things (IoT) e del 5G.

OneWeb Satellites – joint venture tra OneWeb e Airbus Defence and Space – è il principale contractor della costellazione. I satelliti OneWeb sono costruiti nella linea di produzione in serie di OneWeb Satellites, con sede in Florida, dedicata all'assemblaggio, all'integrazione e al collaudo dei satelliti di OneWeb.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here