Bigblu Broadband proporrà in tutta Europa la banda ultralarga via satellite a 50 Mbps

eutelsat banda ultralarga

Dal corrente mese di dicembre, Bigblu Broadband (BBB), fornitore di servizi a banda larga via satellite, è diventato Preferred Partner di Eurobroadband Infrastructure (EBI), società controllata di Eutelsat. Scopo della partnership è la commercializzazione in Europa di Konnect, il servizio di connessione a banda ultralarga via satellite di nuova generazione per il mercato consumer e business con profili illimitati e velocità in download fino a 50 Mbps.

EBI fornirà la capacità trasmissiva della rete satellitare, l’infrastruttura di terra e le attività di marketing a supporto del nuovo marchio Konnect. BBB, che è presente in Italia con la società Open Sky, promuoverà e venderà i nuovi servizi occupandosi della gestione completa degli abbonati a livello europeo, dall’installazione del kit di ricezione satellitare all’attivazione del servizio all’assistenza tecnica fino alla gestione amministrativa.

Con questo modello, BBB/Open Sky diventa parte integrante della strategia di EBI nel rilanciare i servizi internet via satellite. L’obiettivo è portare l’accesso a banda ultralarga ovunque in Europa.

Andrew Walwyn, CEO di BBB, ha commentato: «L'investimento che EBI sta realizzando con la nuova connessione super veloce a 50 Mbps è un cambiamento radicale che affronta con determinazione la sfida della diffusione della banda ultralarga satellitare nel Vecchio Continente e lo fa attraverso un servizio decisamente migliore e con un sensibile miglioramento di prezzo per l'utente».

Walter Munarini, direttore generale di Open Sky, ha ribadito l’impegno dell’azienda nel fornire servizi di connettività via satellite: «Le prestazioni della banda ultralarga via satellite, ora illimitata e straordinariamente veloce, garantiscono la possibilità di superare definitivamente la condizione di digital divide che preclude l’accesso a internet ad alte prestazioni a una buona fetta della popolazione e per le imprese limita ancora lo sviluppo economico in numerose aree della Penisola».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here