Calcio stabilmente ai vertici

Marzo 2008. Starcom registra una variazione positiva generale: un aumento di quasi il 9% e una crescita dell'11% rispetto a gennaio 2007.
Il calo di ascolti che normalmente inizia a farsi sentire in questo periodo dell'anno è in realtà più lento di quanto si pensi.
Questo trend è riscontrabile oltre che nel principale target Individui, anche in quello Adulti 15-34.
Dove se pur soggetto a strutturale diminuzione (-0,3%), l'aumento di share è in realtà in via di ripresa e rispetto allo stesso periodo del 2007 la variazione positiva è dell'8%.

Quest'anno, rispetto al 2007, il ritorno a scuola o al lavoro dopo la pausa natalizia per gli italiani tra i 15 e 34 anni si riflette in un lieve calo di ascolti nella fascia pomeridiana tra le ore 15.00 e le 18.00, passando da 17,2% a 16,9% di share.
In notevole crescita, invece, le fasce orarie tra le 18.00 e le 20.30 (quasi un punto percentuale), come pure la fascia tra le 20.30 e le 23.00, che guadagna share rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, passando da 10 a 11,5%.
Nel più ampio target Individui, si registra un generale aumento di ascolti, ma è la fascia meridiana a regalare le performance migliori.
Tra le 15.00 e le 18.00 lo share aumenta e passa da 11 a 11,7%, cresce prima e la seconda serata con una media del 10%.

I più visti
Il Calcio riparte e si vede. Secondo i dati Auditel su rielaborazione Starcom, le grandi squadre della Serie A si scontrano e raccolgono i maggiori consensi, ben un milione e 133 mila di audience del minuto medio, il 13 gennaio su SKY Sport 1, tra le 21.00 e le 22.00, in occasione del match Milan - Napoli.
Il target Individui, fascia Solo Sport, registra al secondo posto quasi 947 mila di audience con Livorno - Juventus il 27 gennaio nella medesima fascia oraria. Anche l'incontro Inter-Parma raccoglie buoni consensi e il 20 gennaio registra un'audience media di circa 800 mila utenze.

Il target Individui non particolarmente appassionati di sport è sicuramente minore nel mese di gennaio e questa volta preferisce solo il cinema.

Sono iniziate molte nuove serie Tv tra dicembre e gennaio, ma le prime Tv, straniere o italiane che siano, rappresentano la programmazione più scelta e importante anche in termini di audience minuto medio.
Prima fra tutte è la prima del film Déjà vu - corsa contro il tempo, che il 7 gennaio, sia in prime time che in seconda serata, registra quasi 730 mila contatti e in un secondo momento circa 670 mila di audience minuto medio.

A seguire il film italiano Commediasexi, con un'audience di circa 644 mila utenze, e il capolavoro di Mel Gibson Apocalypto, preferito in seconda serata da quasi 574 mila utenze nel minuto medio.

Disputa all'orizzonte
Mentre la stagione del Calcio continua nel mese di febbraio e l'interesse degli spettatori segue l'andamento del Campionato, del Basket e del Volley nazionale, anche l'offerta SKY Cinema si presenta con “prime” di grande interesse: Saturno Contro, The Good Shepherd, Casino Royale, il 7 e l'8, Babel e altri ancora.
Sarà interessante capire se, anche questa volta, il Calcio farà da traino negli ascolti o se gli italiani preferiranno, una volta tanto, la programmazione legata alle prime Tv del cinema o le serie televisive dei canali d'intrattenimento.
Vi terremo informati.

Pubblica i tuoi commenti