CES 2020: LG GX, il TV diventa un’opera d’arte

TV LG GX

Tra le numerose novità presentate da LG Electronics al Ces 2020, spicca la Gallery Series (GX). La nuova serie LG GX comprende tre diversi Tv OLED 4K da 55, 65 e 77 pollici che vanno a rimpiazzare i modelli della precedente Serie E. Grazie all’innovativo supporto a parete che mantiene i Tv a soli 5 mm dalla parete e allo spessore dello chassis di soli 20 mm, questi modelli si trasformano in un’opera d’arte al pari di un quadro d’autore.

A differenza di altri Tv ultraslim, la Serie GX non ha bisogno di un’unità tuner/ingressi/alimentazione esterna con i relativi cablaggi perché tutta l’elettronica è posizionata dietro al pannello OLED, totalmente invisibile e facilmente accessibile ma solo con un attento lavoro di posizionamento e un’idonea predisposizione muraria.

Il processore è lo stesso Alpha 9 di terza generazione degli OLED e NanoCell 8K, con AI e deep learning per l’ottimizzazione dell’immagine e l’upscaling. Troviamo anche il controllo vocale, il supporto Dolby Vision e Dolby Vision IQ, la nuova modalità Filmmaker Mode della UHD Alliance, il supporto NVIDIA G-SYNC e l’audio Dolby Atmos fruibile con qualsiasi soundbar o sistema Home Cinema stand-alone.

La line-up 2020 di TV LG comprende anche la Serie WX (Wall OLED 65”) con caratteristiche e funzionalità simili alla GX ma con box di alimentazione, gestione e connessione esterno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here