Comcast offre 25 miliardi di euro per comprare Sky

ComcastTra Disney e Fox spunta il terzo incomodo, Comcast. Si tratta del più grande operatore via cavo degli Stati Uniti, che tra i suoi possedimenti annovera il network televisivo NBC e gli studi cinematografici Universal. Comcast ha infatti messo sul piatto 22,1 miliardi di sterline (circa 25 miliardi di euro) in contanti per acquisire Sky. La società lancia in questo modo una sfida diretta a Fox, che aveva proposto di acquisire il 61% di Sky, ma questa operazione non si è conclusa per il veto posto dall’Antitrust britannico posto in via definitiva a gennaio.

Nel frattempo era arrivata lo scorso mese di dicembre l’offerta di Disney, che si era detta disposta ad acquistare dalla 21st Century Fox la maggioranza dei film e degli asset televisivi, Sky compresa. In pratica, Fox avrebbe prima dovuto entrare in possesso di Sky per poi rivenderla a Disney. Ma l’intervento dell’Antitrust ha fatto crollare il castello di carte che aveva messo in piedi la società di Rupert Murdoch.

Un'allettante offerta economica

Ora arriva Comcast a ingarbugliare ulteriormente le cose con un’offerta che vede in gioco una cifra superiore all’11 per cento del valore attuale delle azioni di Sky. Oltre all’aspetto economico, ben visto dagli azionisti Sky che ritenevano l’offerta di Fox poco convincente, dalla sua Comcast non ha una significativa presenza in Gran Bretagna, e quindi non è a rischio Antitrust. D’altro canto, la società americana vede in Sky un’ottima opportunità per estendere le sua attività Oltreoceano. E, anche se con la Brexit la sede Sky non è più nell’Europa comunitaria, Londra rimane sempre un punto strategico per approcciare il Vecchio Continente, oltre ovviamente al Regno Unito. E gli oltre 23 milioni di abbonati Sky rappresentano un buon modo non solo per entrare nel mercato europeo ma per entrarvi sin da subito da protagonista.

Pubblica i tuoi commenti