Con il 5G, la TV su ogni dispositivo mobile anche senza Sim

5G broadcast

Avere la TV in broadcast su ogni dispositivo abilitato al 5G anche senza disporre di una Sim. Questo è quanto ha sostenuto si potrebbe ottenere grazie alla nuova tecnologia di trasmissione wireless il Media Director dell'EBU (European Broadcasting Union) Jean Philip De Tender in un intervento tenuto al recente Media2020 di Bucarest.

Jean Philip De Tender Media Director EBU
Jean Philip De Tender, Media Director EBU

"La nostra sensazione presso la sede centrale dell'EBU, sia nel mio reparto media sia tra i colleghi del reparto tecnologico – ha detto ai delegati De Tender – è che dobbiamo cercare di influenzare gli standard tecnici per il 5G, in modo che possa essere utilizzato non solo per fornire servizi internet video on demand per i quali l'utente paga, ma anche per una modalità 5G-Broadcast che permetta la ricezione di servizi gratuiti in chiaro". Cioè, dovrebbe essere possibile ricevere servizi 5G in chiaro su qualsiasi dispositivo abilitato senza bisogno di una scheda SIM specifica.

In questo modo, l'utente potrebbe godere di connessioni ad alta velocità sia per i servizi Internet convenzionali sia per l'equivalente dei servizi di trasmissione lineare e non lineare. E tutti sullo stesso terminale mobile. In pratica, potremmo guardare canali televisivi in chiaro su qualsiasi dispositivo, compreso lo smartphone.

"L'EBU e gli altri membri sono stati coinvolti in una serie di esperimenti sull'uso del 5G per la trasmissione radiotelevisiva, quindi sappiamo che può essere fatto, e stiamo creando un'alleanza di aziende per lavorare su questo". Infatti, De Tender è convinto che se si riuscirà a raggiungere questo obiettivo, si creerà una situazione win-win per i fornitori di servizi e gli utenti.

Il testo integrale dell'intervento di De Tender è disponibile sul sito web dell'EBU.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here