Con il Covid-19, si è scoperto l’uso a scopo sociale del satellite

Covid-19 uso a scopi sociali satellite

I satelliti possono risultare utili anche nella lotta per combattere il Covid-19. Lo hanno dimostrato alcuni scienziati coreani che hanno ideato una campagna di sensibilizzazione e motivazione sfruttando appunto i satelliti.

Così hanno predisposto circa 300 droni per essere pilotati sopra il fiume Han in Corea del Sud per fornire consigli sulla prevenzione dei coronavirus attraverso una sorta di proiezione a luce sincronizzata che ha proposto diverse immagini, compreso il lavaggio delle mani e il distanziamento sociale.

Sui droni, del peso di circa 900 grammi, sono state installate antenne aggiuntive per sfruttare il posizionamento satellitare cinematico in tempo reale e aumentare quindi la precisione nella disposizione in cielo, ha detto il Korea Institute of Aviation Safety Technology, che ha guidato il progetto.

Covid-19 uso sociale satellite droni
I 300 droni pronti a partire

La proiezione, che è durata 10 minuti ed è stata organizzata dal Ministero del Territorio, delle Infrastrutture e dei Trasporti coreano, ha mostrato anche immagini di operatori sanitari in tuta protettiva e messaggi di ringraziamento, tra cui "Thanks To You" scritto a fianco di un cuore. Mentre un pollice alzato verso l'alto ha ricordato una campagna di social networking che incoraggia le persone a esprimere la loro gratitudine agli operatori sanitari che stanno combattendo contro il Covid-19.

In conclusione, i droni hanno formato una silhouette della penisola coreana con il messaggio: "Su col morale, Repubblica di Corea".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here