Con la gamma Q900R, Samsung dà il via all’era dei televisori 8K in Italia

TV Samsung QLED 8K QR900

Prende ufficialmente il via in Italia l’era dei Tv 8K per l’utenza domestica. A inaugurarla è Samsung che ha annunciato l’arrivo dei nuovi televisori QLED 8K. Il primo modello a giungere sul mercato è il Q900R, che sarà disponibile nei tre formati da 65, 75 e 85 pollici. La data fatidica per l’annuncio in grande stile è il 28 ottobre.

Questi televisori, che, ricordiamo, sono stati presentati alla recente IFA di Berlino, raggiungono una risoluzione di 7.680×4.320 pixel, ovvero quattro volte quella del 4K (16 volte rispetto ai televisori Full HD). Di gestire tali 33 milioni di pixel si fa carico il processore AI Quantum 8K. Questo è in grado di rilevare se si stanno guardando contenuti da un servizio di streaming, un decoder, una connessione HDMI, USB, o perfino tramite il mirroring da un dispositivo mobile. Indipendentemente dalla sorgente del segnale, il processore esegue l’upscaling del contenuto per la visualizzazione con risoluzione 8K.

Il valore strategico dell’upscaling

E l’upscaling, ovvero la possibilità di vedere tutti contenuti in formato 8K anche se nativamente non lo sono, è il reale punto di forza dei nuovi televisori Q900R Samsung. Questo risultato, chiamato Real 8K Resolution, è ottenuto tramite l’impiego di 250 filtri i quali sono automaticamente applicati al contenuto che viene inviato al Tv per offrire la migliore visualizzazione possibile in 8K.

Per realizzare i filtri, Samsung si avvalsa dell’intelligenza artificiale: sono stati infatti analizzati oltre 8 milioni di contenuti, individuandone le caratteristiche peculiari e definendo precisi punti di intervento sull’immagine in modo da ottenere la visualizzazione ottimale. I filtri vengono integrati nel Tv in fabbrica e sono applicati in modo automatico. Non sono accessibili all’utente. Per consentire di avere sempre la migliore immagine possibile, Samsung non si ferma agli 8 milioni di campioni analizzati, ma continua con l’esame di nuovi contenuti e proporrà aggiornamenti periodici per adeguare i filtri ai parametri definiti via via nel tempo.

Upscale Server Samsung
Lo schema di funzionamento dell’upscaling. Viene ripresa una scena in 8K e viene degradata. A quest’ultima, tramite processi di intelligenza artificiale, sono applicati dei filtri finché non si riesce a rappresentare al meglio la schema originale. I filtri nella loro forma definitiva sono poi inseriti nel Tv che li userà quando si troverà a dover gestire una scena tipo quella da cui è partito tutto il processo

Tra e altre caratteristiche dei nuovi televisori QLED 8K Q900R troviamo la tecnologia Direct Full Array Elite, per un maggiore contrasto e un controllo preciso della retroilluminazione, un volume colore del 100%, e una luminosità di 3.000 nit per i modelli da 65 e 75 pollici e di 4.000 nit per l’85 pollici.

I prezzi crescono in modo esponenziale: si parte da 4.999 euro per il 65”, si sale a 6.999 euro per il 75” e si arriva a 14.999 euro per l’85”, che comprende nella confezione anche la staffa di montaggio a muro.

L’accordo con Chili per i contenuti 8K

Nonostante l’upscaling consenta di vedere tutti i segnali ingresso al Tv nella Real 8K Resolution, per sfruttare a meglio i nuovi Tv sarebbe bene avere contenuti in formato 8K nativo.

In questo senso, Samsung ha dato notizia di aver attivato una partnership con Chili, per consentire agli acquirenti dei nuovi Tv Samsung QLED 8K di avere a disposizione una libreria di documentari e film dedicati al mondo dell’arte, della natura e delle scienze interamente in risoluzione 8K. In particolare, sul versante artistico, tali contenuti hanno come tema 60 capolavori del Bernini, i Codici di Leonardo da Vinci, che sono proposti nel film Leonardo Cinquecento, e la storia passata presente e futura del capoluogo lucano trattata nel docu-film Mathera. Per il tema natura saranno disponibili i documentari Alaska: spirit of the wild e Rocky Mountain Express. In ambito scienze si potrà effettuare un suggestivo viaggio spaziale con Lunar City, un documentario con immagini esclusive dello spazio in 8K, secondo capitolo di una trilogia dedicata allo spazio e realizzata in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e la NASA, nel quale si racconta la futura esplorazione umana dello spazio oltre la Terra, fino alla Luna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here