Decoder tivùsat: in arrivo il Digiquest Q60 con risoluzione 4K Ultra HD

Decoder tivùsat Digiquest Q60

Sul sito di Digiquest è comparso un nuovo decoder tivùsat. Si tratta del Q60, un modello particolarmente interessante perché è un 4K Ultra HD. Andrà quindi ad affiancare l'Opentel UHD 4000, lo Strong SRT 7840 e il Thomson THS 840.

Digiquest è però così convinta delle qualità del proprio decoder che si sbilancia nel dire "con questo decoder ti assicurerai senza ombra di dubbio il prodotto tivùsat UHD migliore sul mercato. Per la visione dei programmi televisivi gratuiti e codificati della piattaforma satellitare tivùsat e di tutti i canali satellitare free to air. Ricezione dei programmi in 4k UHD per una qualità e nitidezza delle immagini mai viste prima".

Oltre alla risoluzione 4K, sono diversi i punti di forza del nuovo decoder. A partire dal tuner terrestre DVB-T2 HEVC Main 10 (pronto quindi per il DVB-T2 e lo switch-off del 2022) che affianca il satellitare DVB-S2 per arrivare ai 2 lettori smart card compatibili con la piattaforma tivùsat e Nagravision.

Decoder tivùsat Digiquest Q60 retroÈ inoltre dotato della funzione PVR che permette registrare due canali e guardarne un altro appartenente allo stesso pacchetto (MUX o TP). Compatibile con video HDR e audio Dolby Digital/ Dolby digital plus, non supporta il sistema di protezione ECP. Supporta invece i protocolli DiSEqC 1.2, USALS, SCR, dCSS e Universale. È poi dotato di interfaccia LAN, ma non di connettività Wi-Fi (la si può integrare tramite un dongle USB opzionale).

L'alimentazione è a 12 V e questo permette di usare ricevitore anche in barca o camper.

Al momento, Digiquest non fornisce dettagli né sulla disponibilità né sul prezzo del decoder. L'azienda anticipa solo che sarà presto disponibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here