digitale terrestre – Ricezione difficoltosa

Novembre 2008.
Vi scrivo perché ho alcune domande tecniche da porvi riguardo alle difficoltà di ricezione dei segnali digitali terrestri nel mio palazzo. Come è possibile che nell’appartamento situato al 10° piano si riesca a vedere il bouquet RAI B mentre a piano terra ciò non è possibile, nonostante utilizzi lo stesso decoder Humax DT-4500? È possibile ottenere dei benefici a livello di potenza e qualità posizionando l’antenna televisiva più in alto di 50-100 cm? Come è possibile che un amplificatore di segnale collegato al cavo d’antenna del mio televisore mi impedisca di vedere Raiuno in analogico mentre tutti gli altri canali analogici e digitali vengono amplificati correttamente? Nella speranza di una vostra risposta sulle pagine di Eurosat vi rinnovo i miei complimenti per la rivista.
Cristian C., Pistoia

Purtroppo nella sua lettera non ha specificato il tipo di impianto utilizzato per la ricezione dei canali televisivi, ovvero centralizzato oppure singolo.
Nel primo caso, la migliore ricezione ai piani alti è dovuta ad una minore attenuazione del segnale causata dalle perdite del cavo o di successive modifiche all’impianto come l’aggiunta di prese senza un calcolo corretto delle attenuazioni.

Per ripristinare il corretto funzionamento è necessario l’intervento di un antennista che ispezionerà tutti gli appartamenti rilevando con l’apposita strumentazione il livello e la qualità dei segnali analogici/digitali in tutte le prese ed effettuerà i necessari correttivi.

Un impianto centralizzato a regola d’arte deve infatti mettere a disposizione su tutte le prese gli stessi livelli di potenza e qualità del segnale.

Se, invece, vengono utilizzate antenne singole posizionate sul balcone oppure interne amplificate, bisogna tenere conto della migliore propagazione del segnale ai piani alti rispetto a quelli bassi, a causa della presenza di ostacoli, disturbi elettromagnetici generati da motori elettrici (impulsivi) o altri dispositivi.

Per migliorare la ricezione può essere utile cambiare la posizione dell’antenna o scegliere modelli ad alto guadagno e basso rumore compatibili con il segnale digitale DVB-T.

Riguardo, infine, l’amplificatore di segnale, se si utilizza un modello che non copre anche la banda VHF sulla quale trasmette Raiuno in analogico si avranno problemi di ricezione del segnale.

Tutti gli altri canali analogici e digitali, invece, vengono correttamente amplificati perché si trovano nella banda UHF, ovvero quella operativa dell’amplificatore.
Tuttavia sconsigliamo l’utilizzo di questi accessori se non strettamente necessari in quanto, oltre al livello/potenza, viene amplificato anche il rumore riducendo di conseguenza la qualità del segnale digitale.

Pubblica i tuoi commenti