Disney+ ha già raggiunto il 2,2% del traffico di video mobile su internet

Disney+ TIM

A poco più di un mese dal suo debutto europeo, il traffico video mobile generato dal nuovo servizio di streaming Disney+ ha raggiunto 7 exabyte al mese (1 exabyte equivale a 1 milione di terabyte).

L'analisi del traffico si basa su dati in tempo reale raccolti dal provider svedese Enea da oltre 40 reti a livello globale. In Nord America e in Europa, Disney+ rappresenta attualmente dall'1,2% al 2,2% di tutto il traffico video mobile. Per dare un'idea del valore del risultato raggiunto dal servizio DIsney, Enea precisa che Netflix – che è stato lanciato in Europa nel 2012 e qualche anno prima negli Stati Uniti – rappresenta oggi dal 7% al 15% del traffico video globale.

Ricordiamo che di recente Disney ha reso noto di aver raggiunto i 54 milioni di abbonati in 6 mesi di attività con il so servizio di streaming. Questo, in termini di protocolli di rete specifici come l'HTTP, ha portato Disney+ a essere oggi tra le prime 10 applicazioni video mobili in base al volume di dati nei territori in cui il servizio è stato lanciato.

John Giere, Presidente di Enea Openwave ha affermato: "Alcuni operatori nelle regioni d'Europa più colpite  dal Covid-19 hanno già sperimentato il doppio dei picchi di produzione durante i periodi di lockdown. Mentre la maggior parte del traffico OTT da parte di operatori del calibro di Netflix e Disney+ è attualmente in esecuzione su Wi-Fi, questo traffico video aggiuntivo si sposterà molto probabilmente verso il wireless mobile, man mano che il lockdown si attenuerà. Gli operatori dovranno compiere un delicato atto di bilanciamento con le risorse disponibili per non permettere che la congestione rovini l'esperienza video a molti. Ciò richiede la capacità di rilevare e gestire la congestione della rete in modo dinamico, piuttosto che ricorrere all'ottimizzazione video brute-force".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here