Disney+ partirà riducendo da subito del 25% l’occupazione di banda

Disney+ 24 marzo

A fronte delle le richieste di Thierry Breton, il commissario europeo al Mercato Interno e alla promozione del Mercato Unico Digitale, Disney+ esordirà il 24 marzo con un'occupazione di banda ridotta sin da subito del 25%.

In una comunicazione ufficiale, Kevin Mayer presidente della divisione Direct-to-Consumer & International di Disney ha affermato: "In linea con l'impegno di lunga data di Disney ad agire in modo responsabile, stiamo rispondendo alla richiesta del Commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton di lavorare insieme per garantire il buon funzionamento dell'infrastruttura a banda larga. In previsione dell'elevata domanda da parte dei consumatori, stiamo istituendo misure proattive per ridurre il nostro utilizzo complessivo della banda larga di almeno il 25% in tutti i mercati, lanciando Disney+ il 24 marzo".

"Nei prossimi giorni – ha continuato Mayer – monitoreremo la congestione di internet e lavoreremo a stretto contatto con i fornitori di servizi internet per ridurre ulteriormente i bitrate, se necessario, al fine di garantire che non siano sopraffatti dalla domanda dei consumatori. Speriamo che il lancio di Disney+ possa dare una tregua alle famiglie in questi tempi difficili e difficili".

Disney+ segue in questo modo l'esempio di Netflix, YouTube e Amazon Prime Video, che hanno già avviato il processo di riduzione della banda  occupata dai loro contenuti video.

Da sottolineare che la Francia, per cautelarsi ulteriormente contro un sovraccarico dell'uso di internet, ha deciso di posticipare al 7 aprile il debutto del nuovo servizio di streaming.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here