Doc – Nelle tue mani, dal 15 ottobre su Rai1 la seconda parte

Doc - Nelle tue mani

Dopo i vari rinvii delle riprese causati dalla pandemia di Covid-19, torna DOC – Nelle tue mani, la fiction con Luca Argentero, che ha esordito la scorsa primavera con ascolti che hanno superato gli 8 milioni di telespettatori. Il miglior esordio per una serie dal 2007, ma la prima stagione si era dovuta interrompere proprio per il virus. Ora finalmente si completerà con le sette puntate mancanti.

Autorevole. Sicuro. Impeccabile. Lo vorremmo tutti così il medico che ci cura. E anche se parla una lingua piena di tecnicismi lasciamo che sia lui a governare la nostra vita quando la salute s’incrina. Ma cosa succede se sotto il camice bianco che indossa c’è un uomo che come i suoi malati lotta con il proprio dolore, i propri limiti e le proprie insicurezze?

Questo medico è Andrea Fanti, interpretato da Luca Argentero. Ad affiancare Argentero troviamo Matilde Gioli nel ruolo di Giulia Giordano, la dottoressa dal carattere talvolta freddo e poco empatico, ancora innamorata di Andrea Fanti che però a causa dell’incidente non ricorda più il loro legame sentimentale passato.

Infatti, a causa di un trauma cerebrale, Fanti ha perso la memoria dei suoi ultimi dodici anni e, per la prima volta, si ritrova a essere non più il luminare di un tempo, ma un semplice paziente. Amputato di molti dei suoi ricordi, precipita in un mondo sconosciuto: famiglia, figli, amici, colleghi, tutti diventano improvvisamente estranei. Anche la sua carriera torna indietro: da primario a meno di uno specializzando. L’ospedale diventa l’unico posto in cui si sente veramente a casa, rappresenta il luogo della rinascita che gli offre l’opportunità di essere un medico nuovo, molto diverso da quello che era stato fino al momento dell’incidente.

Doc – Nelle tue mani
Da sinistra, Riccardo (Pierpaolo Spollon), Alba (SIlvia Mazzieri) e Gabriel (Alberto Malanchino)

DOC - Nelle tue mani racconta in fondo che siamo tutti pazienti prima o poi e che il caso più importante che il protagonista di questa serie è costretto a risolvere è identico a quello che ognuno di noi affronta ogni giorno quando si domanda: chi sono davvero? Qual è il mio posto? Il racconto della malattia come possibilità di nuova occasione, di cambiamento, di sfida. Quando non è grave al punto da mettere in pericolo la vita stessa, forse può essere la strada per la ricerca del senso più profondo dell’esistenza.

Riccardo (Pierpaolo Spollon) e Lorenzo (Gianmarco Saurino)
Riccardo e Lorenzo (Gianmarco Saurino)

La serie DOC - Nelle tue mani è tratta dalla storia vera di Pierdante Piccioni (raccontata nel libro autobiografico Meno dodici). I nuovi episodi andranno in onda su Rai1 a partire da giovedì 15 ottobre per sette prime serate.

Nel cast anche Gianmarco Saurino, Sara Lazzaro, Raffaele Esposito, Alberto Malanchino, Silvia Mazzieri, Pierpaolo Spollon, Simona Tabasco, Elisa Di Eusanio, Giovanni Scifoni, Beatrice Grannò e Pia Lanciotti. La regia è di Jan Maria Michelini e Ciro Visco.

Doc – Nelle tue mani

Di seguito un piccolo anticipo sui due episodi che compongono la puntata del 15 ottobre.

Episodio 9 – In salute e in malattia
Andrea è certo di aver finalmente fatto breccia nel cuore di Agnese e, sull’onda del romanticismo, propone di organizzare un matrimonio in reparto per un paziente in condizioni critiche. Nel frattempo, un’inaspettata proposta di Gabriel rovescia gli equilibri all’interno del gruppo degli specializzandi.

Episodio 10 – Quello che siamo
Una paziente mette in luce un segreto della vita privata di Lorenzo che crea stupore in tutto il reparto. Intanto, Gabriel e Elisa si devono ingegnare per ricostruire la vita di un anziano ricoverato che sembra non ricordare nulla di sé, ma che pronuncia ripetutamente un’unica parola.

Luca Argentero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here