Con l’HDR Dynamic Mapping, DVB adatta il segnale alle caratteristiche del display del TV

DVB HDR DM

DVB ha annunciato una nuova revisione delle sue specifiche per l'uso della codifica audio e video nelle applicazioni broadcast e a banda larga. Lo scopo è includere soluzioni per l'HDR Dynamic Mapping (DM). Tali soluzioni consentono a un ricevitore, come un televisore, di adattare un segnale video ad alta gamma dinamica alle caratteristiche del display.

DVB Steering Board, che ha approvato la specifica, precisa che l'ETSI TS 101 154 è una delle specifiche principali del DVB. Stabilisce infatti come la codifica video e audio deve essere utilizzata nei sistemi di trasmissione via satellite, via cavo e terrestre, nonché nella trasmissione a banda larga. L'aggiunta dell'HDR DM fornisce ai creatori di contenuti e ai produttori di dispositivi un mezzo per adattare il contenuto video in modo che esso riproduca il più fedelmente possibile l'aspetto desiderato, come se fosse prodotto in un ambiente di visione di riferimento.

A seguito della notizia dell'approvazione della specifica, il presidente di DVB Peter MacAvock ha affermato: "DVB ha fornito all'industria le specifiche necessarie per implementare con fiducia i servizi UHD. L'HDR Dynamic Mapping è un elemento importante dell'ecosistema, che aiuta le emittenti e gli altri fornitori di contenuti a garantire che il loro video sia il migliore possibile su un determinato display".

Due modi per fornire i contenuti video HDR

La specifica di codifica audiovisiva del DVB include due modalità per fornire contenuti video HDR, Hybrid Log Gamma (HLG10) e la variante a 10-bit di Perceptual Quantizer (PQ-10). Il Dynamic Mapping si applica solo a quest'ultima.

La possibilità di "mappare" l'HDR, così come stabilito utilizzando un monitor di riferimento, presenta notevoli vantaggi potenziali. La mappatura dinamica facilita questa funzionalità mediante informazioni di mappatura dinamica (DMI) inserite nel bitstream video HDR.

La specifica rivista è stata pubblicata come DVB BlueBook A001 e sarà inoltrata all'ETSI per la pubblicazione come TS 101 154 V2.6.6.1. Anche le specifiche DVB per le informazioni di servizio (DVB-SI) e lo Streaming dinamico adattivo su HTTP (DVB-DASH) sono state riviste per supportare il HDR DM. Tali modifiche saranno inserite in un secondo momento nelle rispettive norme ETSI.

Dopo l'approvazione della specifica, il gruppo di lavoro DVB Technical Module che sta operando sulla codifica audio e video (TM-AVC) procederà alle attività di verifica e validazione per facilitare l'implementazione delle nuove soluzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here