EuroSat dicembre 2017, numero 295

Eurosat dicembre 2017 numero 295

Non chiamatelo più decoder. In questo modo l’amministratore delegato di Sky Italia Andrea Zappia ha presentato il nuovo Sky Q. E a ragione perché con la nuova proposta la società mette fine all’era del decoder così come lo abbiamo conosciuto sinora. Prende invece vita una una nuova piattaforma multimediale ottimizzata per la ricezione e la visione dei canali satellitari. Le novità sono davvero tante, sia per l’utente sia per l’installatore. Ve le raccontiamo nell’articolo di pagina 22.

Un’altra novità molto attesa era la console Xbox One X, che da semplice dispositivo per il gaming si trasforma in centro di controllo per l’intrattenimento domestico, con un particolare riguardo verso il mondo audio/video: sono infatti arrivati il supporto del 4K, dell’HDR e del Dolby Atmos. L’abbiamo provata e ve la raccontiamo.

Arriva il DVB-T2, ma niente panico

Un argomento di grande discussione nell’ultimo periodo è lo switch-off che nel 2022 porterà al passaggio dall’attuale tecnologia DVB-T usata nelle trasmissioni del digitale terrestre al nuovo protocollo DVB-T2. La notizia non è una novità, ma ha creato lo stesso molto clamore perché ci sono 40 milioni di Tv non compatibili con il DVB-T2. Cosa succederà per gli italiani? Vediamolo assieme, ma niente panico.

Grazie al contributo della società 3B elettronica, ci siamo chiariti un po’ le idee sulla recentissima normativa europea che prevede che ogni dispositivo dotato di un modulo radio deve essere certificato. È una disposizione ancora poco conosciuta, ma il cui mancato rispetto può comportare spiacevoli conseguenze. Vi illustriamo cosa dice e come adeguarsi.

I nostri test

Particolarmente affollati i nostri banchi di prova di dicembre. Troviamo infatti i ricevitori Tivùsat di nuova generazione TELE System TS9015 e 9016 HEVC e i decoder Sat FTA HD Digiquest 8010HD e il Linux ZGemma H7S. A questi abbiamo affiancato l’Android Tv Box Venus Box HD-110, l’accoppiata centralino–modulatore Line@Tech NE-9366 e M90 e l’ID Digital One Cable LNB 1160, un LNB dCSS capace di fornire su un solo cavo il segnale a 16 ricevitori in modo indipendente.

Dato il mese vacanziero, nella sezione attualità vi proponiamo una selezione dei film e delle serie più attese per trascorrere piacevolmente le feste davanti alla Tv: ce n’è davvero per tutti i gusti. Se poi volete una visione da cinema in casa, provate con un videoproiettore Ultra Short Track, avrete un’immagine da 100” con un prodotto che si posiziona a soli 30 cm dallo schermo.

A chi non basta l’offerta di canali Sat italiani, spieghiamo come ricevere le trasmissioni in lingua straniera. Questo mese parliamo di canali in inglese, tedesco e francese, ma proseguiremo sui prossimi numeri con tutte le lingue estere ricevibili in Italia.

Buona lettura!
Inviateci le vostre opinioni
redazione.eurosat@newbusinessmedia.it

Sfogliate gratuitamente la rivista.
Per acquistare le COPIE SINGOLE DIGITALI scaricate la app gratuita per il vostro dispositivo.

Abbonatevi!

 

Pubblica i tuoi commenti