Eurosat giugno 2020 numero 320

Eurosat giugno 2020 320 copertina

L’ultimo in ordine di tempo è l’ECP, acronimo di Enhanced Copy Protection, e ha lo scopo di impedire la copia dei film, in particolare quelli in formato 4K. Lo userà la Rai con alcune trasmissioni su tivùsat in Ultra HD. È solo l’ultimo di una pletora di modi con cui i produttori e i broadcaster tentano di proteggere i loro contenuti o le loro trasmissioni. È per questo motivo che usiamo le smart card per accedere ai servizi premium, proposti via satellite o tramite il digitale terrestre. E, da qualche tempo, con Sky anche via internet. Ma, in pratica, cosa sono i sistemi di protezione? Come funzionano? E perché richiedono l’uso di una CAM e di una smart card? Ve lo raccontiamo in un approfondito articolo.

Si è accennato a Sky. Per il broadcaster è un periodo piuttosto vivace. Arriva il nuovo servizio di connessione a internet, una pietra miliare nell’offerta che è destinata sicuramente a cambiare la fisionomia dell’azienda. Infatti, con anche la connettività, diventa un fornitore di servizi a tutto tondo. E questo se da una parte è un grosso vantaggio, dall’altra la pone in concorrenza con aziende del calibro di Tim o Vodafone, che hanno un’esperienza pluriennale di connettività e una base utenti solida e numerosa. Riuscirà a contrastarli in modo efficace? Proviamo a ipotizzare cosa potrebbe accadere a Sky, considerando anche i suoi impegni sul versante dei diritti sportivi, che quest’anno hanno creato più problemi che vantaggi.

Non va poi dimenticato che da questo mese Sky modificherà anche il sistema di trasmissione satellitare, passando al DVB-S2. Questo cosa significa per gli utenti? Ma soprattutto avere una trasmissione più efficace e meno ingorda in termini di risorse, cosa comporterà? Ecco le nostre ipotesi.

Sul banco di prova questo mese abbiamo messo tre prodotti: il decoder per il digitale terrestre Edision Picco T265, il versatile box Android 4K DreamTV MINI UltraHD e (in anteprima per l’Europa) il NAS QNAP TS-253D. La guida che vi proponiamo riguarda invece i prodotti per convertire i contenuti delle vecchie videocassette (o di altri filmati analogici) in formato digitale. Questo vi può evitare di perdere importanti ricordi a causa dell’invecchiamento del supporto.

Chi si occupa di realizzare impianti TV o Sat per abitazioni o condomini certamente sa che in ogni progetto è necessario rispettare precise regole e norme. Ma non tutti sanno esattamente quali sia il valore di tali norme e di come queste possano influire sul progetto stesso e sul materiale che si deve impiegare per realizzarlo. Noi abbiamo voluto fare chiarezza sull’argomento.

Stanno arrivando le nuove gamme di TV 2020. L’offerta è più che mai vasta ed è difficile orientarsi. Per questo abbiamo deciso di fare una selezione di proporre una nostra scelta. Lo faremo per i vari tagli dello schermo. Partiamo da questo numero con i 55”. Non proporremo però solo modelli nuovi, ma anche TV dello scorso anno che oggi sono vere occasioni perché hanno un prezzo molto inferiore al listino del 2019, ma le caratteristiche spesso non differiscono in modo significativo da quelle dei televisori del 2020.

Tra i molteplici effetti del Covid-19 c'è stato anche il blocco pressoché totale delle produzioni dei programmi televisivi. Che però ora devono riprendere, ma non potranno essere più come prima. Ce ne parlano l'AD di Banijay Italia Fabrizio Ievolella e Dante Sollazzo, Head of Unscripted Endemol Shine Italy.

Buona lettura!
Inviateci le vostre opinioni
redazione.eurosat@newbusinessmedia.it

 

Per acquistare le COPIE SINGOLE DIGITALI scaricate la app gratuita per il vostro dispositivo.

L'abbonamento annuale alla versione digitale della rivista viene proposto con uno sconto del 50% sul prezzo di listino. Abbonatevi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here