Eurosat novembre 2019 numero 314

Eurosat novembre 2019 numero 314

È disponibile Eurosat novembre 2019 numero 314. Ecco un veloce resoconto dei contenuti.

Ottobre è stato un mese importante per Sky Italia. Anzitutto c’è stato l’insediamento del nuovo amministratore delegato Maximo Ibarra, che, forte della sua esperienza nel mondo delle telecomunicazioni (è stato anche l’artefice della fusione Tre-Wind), è destinato a giocare un ruolo importante nel futuro dell’azienda, visto che entro la metà del prossimo anno diventerà anche fornitore di connettività internet. In secondo luogo sono arrivati Sky Q su fibra e l’integrazione in Sky Q di Netflix. Si tratta di due ulteriori passi di Sky verso l’obiettivo di essere un fornitore unico e globale di contenuti. Ma si tratta anche di due nuove proposte che hanno creato dubbi e interrogativi in chi si trova a decidere se aderire o meno all’offerta. Abbiamo perciò deciso di fare un po’ di chiarezza su cosa comporta praticamente accettare le nuove proposte, evidenziando vantaggi e svantaggi.

I nuovi annunci di Sky confermano come l’accesso ai contenuti video via internet sia uno dei temi caldi del momento. E in questo ambito un protagonista è il sistema operativo Android, a cui è sempre più di frequente delegata la gestione di TV, box e chiavette per la fruizione di contenuti video e IPTV. Ma una volta acquistato un prodotto a base Android, non è sempre semplice arricchirlo con applicazioni che permettano di sfruttarne appieno le potenzialità. A tutti quelli che si trovano in difficoltà diamo una mano noi.

Se poi qualcuno sta valutando come poter vedere al meglio i film, le trasmissioni e le serie TV preferite in un formato che vada oltre quello concesso dagli attuali televisori troverà sicuramente le risposte alle sue eventuali domande nell’articolo che fa il punto della situazione sul mondo dei videoproiettori e sulle tecnologie che li stanno portando ad avere una qualità paragonabile a quella dei display OLED.

Rimanendo in tema di OLED, abbiamo messo sul banco di prova il TV Hisense H55O8B, per verificare quanto riesce a proporre in termini di qualità e funzionalità a un prezzo di poco superiore ai 1.000 euro. E il risultato è stato davvero interessante. In questo numero abbiamo altri due banchi di prova: il ricevitore GigaBlue con sistema operativo Enigma e lo zapper Edision Picco T2.

Nella sezione impianti a farla da padrone sono i guasti. O meglio, come andare alla ricerca dei guasti in una distribuzione condominiale. Si tratta di un argomento piuttosto ampio e quindi abbiamo deciso di affrontarlo in due articoli successivi. Su questo numero abbiamo il primo: i problemi alle antenne.

In virtù della loro versatilità, i ricevitori Enigma stanno riscontrando una certa diffusione.  Abbiamo più volte affrontato il tema di come muovere i primi passi nel mondo Enigma, ma molti lettori ci hanno chiesto di essere ancora più semplici e didascalici. Ritorniamo quindi sul tema proponendo quella che riteniamo sia la nostra guida definitiva all’installazione e configurazione di un ricevitore Enigma: un prontuario che illustra cosa fare, passo per passo.

E per finire: problemi con la rete Wi-Fi? Ecco come risolverli e avere un wireless davvero efficace.

Buona lettura!
Inviateci le vostre opinioni
redazione.eurosat@newbusinessmedia.it

Sfogliate gratuitamente la rivista.
Per acquistare le COPIE SINGOLE DIGITALI scaricate la app gratuita per il vostro dispositivo.

Abbonatevi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here