Eutelsat commissiona a EADS Astrium un nuovo satellite Ka

Marzo 2008. Il satellite costituirà la pietra angolare di un nuovo e più grande programma d’infrastruttura satellitare che estenderà considerevolmente le risorse e l’accessibilità dei servizi a banda larga per utenti in tutta l’Europa e nel bacino del Mediterraneo, offrendo nuove opportunità per i mercati della televisione locale e regionale.

Battezzato KA-SAT e previsto per il lancio nel terzo trimestre 2010, il satellite sarà provvisto di oltre 80 transponder, vale a dire il satellite multifascio più avanzato mai progettato prima. Parte integrante di questa nuova infrastruttura è una rete di otto stazioni gestite da Eutelsat per accedere al satellite KA-SAT e fornire l’intera gamma di servizi a banda larga verso gli utenti finali.

Il satellite sarà posizionato a 13° Est insieme alla flotta Hot Bird in banda Ku che costituisce la più importante posizione orbitale mondiale di televisione.
Il co-posizionamento arricchirà l’offerta di servizi accessibili da questa posizione leader del Gruppo, permettendo alle utenze in grado di ricevere programmi di televisione in banda Ku di accedere anche a nuovi contenuti multimediali in banda Ka con un’unica antenna a doppia frequenza.

Per anticipare e preparare l’arrivo di KA-SAT, Eutelsat utilizza oggi la capacità in banda Ka del suo satellite Hot Bird 6 per un nuovo servizio a banda larga per utenti chiamato Tooway, lanciato in Europa alla fine del 2007 e gestito da Skylogic, la filiale a banda larga di Eutelsat, in cooperazione con ViaSat, leader mondiale di apparecchiature di comunicazione via satellite. Tooway impiega la tecnologia SurfBeam DOCSIS di ViaSat.

La quantità di banda fornita da KA-SAT, associata al sistema di rete al suolo di prossima generazione SurfBeam di ViaSat, permetterà di portare la capacità operativa dei satelliti a livelli d’efficienza e di risorse mai raggiunti, con un traffico totale superiore ai 70 Gigabit al secondo.

La capacità resa disponibile da questa nuova infrastruttura creata tra il satellite e le sue stazioni d’accesso associate, segna una svolta importante nella fornitura di servizi di accesso IP via satellite, permettendo di aumentare ad oltre un milione il numero di utenze che potranno essere servite a velocità paragonabili alla ADSL.

Questa cifra va paragonata alle decine di migliaia di utenti professionali che utilizzano oggi le capacità satellitari in banda Ku esistenti in Europa.
Con una vita utile di 15 anni, KA-SAT avrà una massa al lancio di 5,8 tonnellate e un carico utile che utilizza una potenza di 11 kW alimentata da pannelli solari che generano una potenza di 15 kW.

www.eutelsat.com
www.astrium.eads.net

Pubblica i tuoi commenti