Eutelsat propone incentivi alle TV locali per andare su Hotbird

Eutlesat TV Locali

Il satellite rappresenta un’infrastruttura necessaria per l’evoluzione della televisione Italiana. Un ruolo che Eutelsat sostiene di aver svolto da sempre, a partire dalla digitalizzazione della Tv fino all’affermazione dell’HD e del 4K. E l’azienda oggi intende rilanciare verso nuovi orizzonti, aprendo le porte anche alle televisioni locali in vista del refarming della banda 700 MHz. Al fine di mitigare gli effetti di tale processo, le televisioni locali possono trovare un valido alleato nel satellite e in modo particolare in Hotbird, a 13 gradi Est.

Si tratta della posizione orbitale più popolare per guardare le televisione in Italia, che vanta una platea di oltre 10 milioni di utenti e che potrebbe consentire alle emittenti regionali di innovare la propria missione informativa al servizio del territorio.

Eutelsat è pronta a mettere in campo un piano di incentivi per agevolare il passaggio delle televisioni locali su Hotbird – annuncia l’Amministratore Delegato di Eutelsat Italia Renato Farina –, in modo da arginare le conseguenze più estreme derivanti dalla liberazione della banda 700 MHz”.

Secondo Farina, la piattaforma satellitare possiede capacità trasmissiva e potenza di banda adeguata non solo per assicurare una copertura uniforme del territorio, ma anche per veicolare il segnale delle emittenti regionali in alta definizione. HD e 4K costituiscono i punti chiave della strategia di Eutelsat al fianco dei principali player nazionali, sia sul versante pay sia su quello free.

A breve ci saranno nuovi sviluppi – conclude Farina – dopo una stagione segnata dall’incremento dei contenuti in HDR veicolati da Sky e di quelli in 4K trasmessi da Tivùsat, che diffonde anche le versioni HD dei canali di punta di Mediaset”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here