Eutelsat trasmette 6.867 canali, di cui 1.667 (quasi il 25%) in HD

Satellite EUTELSAT 10B

Il settore radiotelevisivo rappresenta oggi il 62% dei ricavi di Eutelsat, il che equivale a un fatturato di 198,8 milioni di euro. Lo ha reso noto la stessa azienda presentando i dati di bilancio dell'ultimo trimestre fiscale che si è concluso lo scorso 31 marzo.

L'offerta di canali distribuiti attraverso i propri satelliti è diminuita del 2% su base annua. Attualmente la flotta Eutelsat trasmette 6.867 canali. Da sottolineare che tra questi 1.667 sono in HD (+10% su base annua), che raggiungono ora un tasso di penetrazione del 24,3%, contro il 21,5% dell'anno precedente.

Al 31 marzo il numero di transponder operativi era di 1.377, con un calo di 41 unità in un anno e di 10 unità su base sequenziale. Si tratta essenzialmente di una diminuzione "fisiologica" perché dovuta alla fine vita del satellite Eutelsat 12 West B avvenuta nel quarto trimestre dell'anno fiscale precedente. E alla limitata capacità operativa a 5° Ovest, in seguito al trasferimento nel gennaio 2020 dei servizi da Eutelsat 5 Ovest A a Eutelsat 5 Ovest B, che però ha presentato diversi problemi causa un guasto la pannello solare. A ciò va aggiunta la capacità incrementale fornita dall'entrata in servizio di Eutelsat 7C nel gennaio 2020.

Il fattore di riempimento dei satelliti è stato del 69,7%, lo stesso di fine dicembre 2019 ma in crescita rispetto al 67,7% dello stesso trimestre dello scorso anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here