Inarrestabile voglia di HD

Novembre 2007. Per gli addetti ai lavori del vecchio continente è l’appuntamento fieristico più importante per scoprire le novità e le tendenze della Consumer Electronics e della sua convergenza con il mondo IT e, a conferma di tutto questo, ci sono le cifre che parlano di un incremento del 10% dei visitatori e del 15% per quanto concerne gli espositori rispetto allo scorso anno.
L’edizione 2007 della IFA (acronimo di International Funkausstellung), la seconda da quando la fiera è diventata annuale anziché biennale, ha raccolto un ottimo successo nonostante alcune assenze importanti, soprattutto nel settore della telefonia.

A farla da padrone, ovviamente, è stato il mondo dell’audio/video con tutti i “big” (ma anche moltissime aziende minori) che hanno fatto a gara nel presentare le ultime novità, attese nei nostri negozi già a partire dalle prossime settimane.
Per la verità, molti dei prodotti considerati “inediti” erano già stati presentati al CES di Las Vegas a gennaio ma, come ormai tutti sanno, i mercati europeo ed americano viaggiano su tempi e binari spesso differenti.

Protagonisti della manifestazione berlinese sono stati i display LCD e Plasma, sempre più grandi, sottili (come ha dimostrato Sharp) e capaci di visualizzare immagini di eccellente qualità, grazie alle nuove tecnologie (100 Hz, 24p, retroilluminazione led), ma anche i lettori Blu-ray e HD-DVD ormai giunti alla terza generazione.

La guerra infinita tra i due formati inizia a dare qualche beneficio ai consumatori, come dimostra la netta discesa dei prezzi e il miglioramento generalizzato delle prestazioni, ma il rischio obsolescenza di queste macchine è molto elevato vista l’incessante evoluzione degli standard e dei profili interattivi.

La crescita di popolarità dell’Alta Definizione in ambito Home Video ha portato anche ad una rivoluzione degli impianti Home Cinema che ora riescono finalmente a decodificare i formati audio HD utilizzati da Blu-ray e HD-DVD ma anche a gestire in modo più efficace i Flat TV di ultima generazione.
Anche i settori della videoproiezione domestica, della videoregistrazione amatoriale e dei set-top-box digitali hanno mostrato di saper reagire molto bene all’avvento dell’HD con prodotti sempre più efficienti, compatti, funzionali ma anche economici.

I grandi assenti ad IFA 2007 si chiamano SED e OLED, due tecnologie fino a pochi mesi fa considerate, da tutti il futuro della televisione ma che ora evidentemente sono costrette a fare i conti con il boom di vendite degli LCD e dei Plasma, generato soprattutto dal forte calo dei prezzi.
Ma andiamo con ordine, scoprendo per categorie di prodotto le “chicche” più interessanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here