La Tivù, il bollino della qualità dei Tv a misura di Tivùsat

Bollino La Tivù

È nata una nuova certificazione per identificare la qualità tecnica di un Tv. Tale certificazione si chiama La Tivù e si concretizza in un bollino che verrà apposto sui televisori che possiedono determinate specifiche. Queste specifiche sono il supporto delle tecnologie Digital Video Braodcasting – Terrestrial 2 (DVB-T2), Digital Video Broadcasting – Satellite 2 (DVB-S2), High Efficency Video Coding (HEVC) e Hybrid broadcast broadbad TV (HbbTV).

In pratica, il nuovo bollino riunisce i tre standard obbligatori per legge: la trasmissione digitale terrestre di seconda generazione (DVB-T2), la trasmissione digitale satellitare di seconda generazione (DVB-S2) e il sistema di compressione per la trasmissione di immagini in Ultra HD 4K (HEVC). A questi unisce il nuovo standard per i servizi interattivi (HbbTV).

Come si vede c’è un grande assente ovvero l’High Dynamic Range (HDR), che, già in uso da Sky e Rai, incrementa notevolmente la resa cromatica delle immagini. Una funzione che ormai tutti i costruttori di TV usano per enfatizzare la qualità video dei loro prodotti.

Sembra perciò una grave mancanza in un bollino che viene definito come “il nuovo e unico bollino multipiattaforma che garantisce le caratteristiche tecnico-qualitative dei televisori. Il TV con questo bollino è un prodotto a prova di futuro”.

In realtà, a ben guardare, La Tivù riunisce in sé tutte le caratteristiche che deve avere oggi un televisore per vedere al meglio Tivùsat, compresi i servizi interattivi offerti tramite tivùon, il primo sevizio on demand italiano sviluppato, guarda caso, in HbbTV, una tecnologia che al momento non vanta un gran numero di implementazioni da parte dei broadcaster e nemmeno dai costruttori, soprattutto quelli che usano come sistema operativo Android. Infatti, tra gli apparecchi certificati oggi si trovano solo modelli LG e Samsung. Chissà che non rimangano gli unici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here