Le migliori serie drammatiche: “Suburra”

Suburra

Anno di inizio: 2017
Stagioni: 2
Dove si può vedere: Netflix 

Tratta, come il film omonimo di Stefano Sollima, dal romanzo di Bonini & De Cataldo, “Suburra” (realizzata in collaborazione con Rai Fiction e Cattleya) è stata la prima serie originale italiana a essere prodotta e distribuita dalla piattaforma Netflix.

Ambientata nei giri della malavita romana, all’ombra della corruzione politica e del Vaticano, racconta le sanguinose lotte per accaparrarsi gli appalti relativi alla costruzione di un porto turistico sul litorale di Ostia.

Diretta nella prima stagione da Michele Placido, con attori del calibro di Alessandro Borghi (è Aureliano Adami, spregiudicato rampollo di una famiglia di proprietari terrieri), Claudia Gerini e Giacomo Ferrara, la serie ha tra le sue attrattive quella di utilizzare come set molti luoghi reali della Capitale, dal Rione Monti (chiamato anticamente Suburra) al lungomare Toscanelli, da Montecitorio a via della Conciliazione.

La seconda stagione ha implicato l’utilizzo di 100 diverse location tra Roma e dintorni. Il set simbolo è quello dell’incompiuta Città dello Sport (di cui fa parte la famosa Vela di Calatrava), emblematica di come spesso vengano mal spesi i soldi pubblici in Italia e non solo.

La terza serie, attesa entro il 2020, sarà quella conclusiva. Il focus sarà l’ultimo scontro per la definitiva conquista di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here