Tutto pronto per i live di X Factor 2018

X Factor

Come da programma, il 25 ottobre si accederanno i riflettori sul primo degli 8 live di X Factor che andranno in onda dalle 21.15 tutti i giovedì in diretta e in esclusiva su Sky Uno (canale 108). Ma saranno disponibili anche su Sky On Demand e sul digitale terrestre, ai canali 11 o  311.

Manuel Agnelli X Factor 2018
Manuel Agnelli

Come sappiamo, dei 40.000 aspiranti concorrenti ne sono rimasti 12, divisi in 4 squadre. Gli Under Uomini, che sono guidati da Mara Maionchi, annoverano il dicanovenne Leo Gassmann, il crooner sedicenne Emanuele Bertelli e il rapper campano Anastasio. La Maionchi si è detta molto soddisfatta della sua selezione, perché totalmente in linea con i suoi gusti e, soprattutto, perché le ha permesso di avere a disposizione tre persone molto più mature dell’età anagrafica, che sono sia grandi scrittori di testi sia grandi interpreti.

Le Under Donne, che hanno come capitano il rocker Manuel Agnelli, sono composte da Martina Attili, cantautrice sedicenne, dalla giovanissima Luna che però alle audizioni ha dimostrato di essere già un’artista molto versatile, e Sherol Dos Santos ventunenne di origini capoverdiane. “Una squadra di piccoli fenomeni”, l’ha definita Manuel Agnelli.

La prima volta di Fedez con gli Over

Fedez X Factor 2018
Fedez

Nei suoi cinque anni di militanza a X Factor, per la prima volta Fedez si trova a guidare il team degli Over, compagine composta quest’anno da Matteo Costanzo, il produttore che da armi lavora per altri musicisti e che ha finalmente scelto di diventare protagonista della propria musica, Naomi, che al Bootcamp ha conquistato una standing ovation con il brano di Christina Aguilera “Ain’t No Other Man” e Renza Castelli, una delle concorrenti più raffinate della sua categoria. Dopo aver ammesso che lo scorso anno una serie di circostanze esterne dalla competizione lo hanno invischiato impedendogli di dare il meglio (ma comunque è arrivato in finale), quest’anno Fedez si è detto molto determinato. Anche perché ritiene che l’avventura con gli Over sia la più impegnativa che abbia mai affrontato a X Factor.

Mara Maionchi e Lodo Guenzi X Factor 2018
Mara Maionchi e Lodo Guenzi

L’ultimo gruppo è quello dei Gruppi, è guidato da Lodo Guenzi. Quest’anno i gruppi in gara sono  i Red Bricks Foundation, la band influenzata dal rock e il pop inglesi degli anni ’90/’00, i Seveso Casino Palace e il trio iraniano BowLand. Alla presentazione Lodo è stato bersagliato dalle domande dei giornalisti. E non poteva essere altrimenti visto che è giunto a X Factor per sostituire Asia Argento quando i finalisti erano già stati selezionati. Ed è proprio questo aspetto che Lodo ha voluto sottolineare, cioè come il suo ruolo vada visto come continuità del lavoro svolto da Asia Argento, della quale, ha detto, condivide totalmente le scelte: “Musicalmente sono le band che avrei scelto anch’io. Inoltre, quando li ho conosciuti ho scoperto che sono gruppi di persone davvero molto affascinanti”.

A tenere le fila dello show, per l’ottavo anno consecutivo, ci sarà Alessandro Cattelan, che detterà il ritmo della gara con il suo inconfondibile tocco di ironia.

Un nuovo direttore artistico, Simone Ferrari

Novità dell’edizione 2018 di X Factor è il direttore artistico Simone Ferrari. Il 31enne showmaker è il più giovane regista al mondo di una cerimonia olimpica (‘Wondrous Wind”, cerimonia di chiusura degli Asian Aimag Games – le Olimpiadi d’Oriente). Per realizzare le coreografie di questa edizione, Ferrari ha tratto ispirazione dai grandi show internazionali realizzati da artisti come Beyoncé e Kanye West e nei quali i più grandi professionisti dello show business corrie Mark Fisher, Es Deviin, Rie Lipson.

Anche quest’anno il palco di X Factor ospiterà grandi protagonisti della musica nazionale ed internazionale. Si comincia dai Maneskin, gruppo lanciato dallo scorso X Factor e ormai consacrate rockstar. Si prosegue con la pop star Rita Ora e poi con Sting, che per la prima volta partecipa ad un talent show italiano portando sul palco di X Factor il suo collega e partner discografico Shaggy. Ci saranno anche la Dark Polo Gang (tra i protagonisti dello Strafactor), Fedez (che svestirà i panni del giudice per salire sul palco e per presentare il suo ultimo lavoro), Enrico Nigiotti che canterà con Gianna Nannini. Attesissimi i Subsonica, Jonas Blue e Liam Payne, per la primissima volta in Italia. Per ora massimo riserbo sulle star della musica italiana ed internazionale attese per la finalissima che si terrà al Mediolanum Forum di Assago il prossimo 13 dicembre.

Crescono le dimensioni del teatro

Quest’anno, a far da cornice allo show sarà un teatro ancora più grande: l’area per le performance raggiunge la superficie di 800 mq con venti chilometri di cavi. Uno show tecnologico, interattivo, con 16 camere HD. Il segno distintivo di questa edizione è la mobilità del pavimento grazie a un sistema di 4 pedane motorizzate da 8 metri ciascuna (in pratica dal pavimento si potrà alzare una sorta di X). Tra le novità di quest’anno c’è anche il mediaserver  D3 per la gestione e la· sincronizzazione di tutti i contributi video con le automazioni.

Sono presenti, inoltre, più di 767 fasci luminosi in grado di realizzare delle vere “architetture” di luce.

Strafactor 2018
I protagonisti di Strafactor 2018

Al via dal 25 ottobre anche la fase live di Strafactor che quest’anno vedrà una gara agguerritissima tra vecchia e nuova scuola: da un lato coi saranno i nuovi concorrenti selezionati dalla Dark Polo Gang e dall’altro i 5 “Big” delle edizioni precedenti capitanati da Elio e Pupo. Al timone dello Strafactor, per il 4° anno consecutivo, Daniela Collu.

Da sottolineare che le 7 puntate di Selezioni hanno ottenuto un ascolto medio ogni giovedì di 1 milione 220 mila spettatori e, nei sette giorni, di 4 milioni 130 mila spettatori medi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here