Netflix e Mediaset si accordano per produrre sette film

Netflix Mediaset

Se da un parte, tramite Media For Europe, Mediaset cerca di creare un polo europeo del broadcasting per contrastare i colossi dello streaming americani, dall’altra parte tende la mano agli stessi colossi. Giunge infatti ora notizia che l’azienda guidata da Pier Silvio Berlusconi si sarebbe accordata con Netflix per la produzione di sette film.

L’accordo viene dato per certo da una fonte attendibile come Bloomberg, che anticipa anche l’annuncio ufficiale sarà dato la prossima settimana, in occasione di un evento a Roma che vedrà protagonista il Ceo di Netflix Reed Hastings.

Con Netflix, le basi gettate da tempo

A onor del vero, un’apertura di Mediaset verso Netflix e Amazon si è già avuta in alcune occasioni. Lo scorso mese di luglio, in occasione della presentazione dei palinsesti di Mediaset, Pier Sivlio Berlusconi aveva affermato di non vedere Netflix esattamente come un nemico.

E la riprova si è avuta con in lancio della terza stagione della serie Stranger Things, quando Mediaset ha concesso per un’intera giornata a Netflix di promuovere tale serie su Italia 1 sia tramite pubblicità studiate ad hoc sia tramite una programmazione in tema anni 80, per richiamare l’ambientazione della serie.

D’altro canto, un accordo con Amazon ha visto esordire su Prime Video prima che su Canale 5 Mediaset la serie Made in Italy.

Obiettivo comune: aumentare i telespettatori

Ora arriva la notizia di un accordo di ben più ampia portata. Secondo quanto riportato da Bloomberg, le due aziende cofinanzieranno sette titoli e Netflix contribuirà per la maggior parte del finanziamento. L’obiettivo di questo accordo sembra essere il medesimo per entrambe le società: recuperare pubblico.

Infatti, a fronte di un calo degli abbonati statunitensi e una crescita più lenta all'estero Netflix sta avviando la produzione di spettacoli televisivi e film in tutto il mondo per offrire contenuti in linea con gusti locali e catturare più spettatori non statunitensi. Da parte sua, per porre rimedio al fatto che le reti nazionali perdono sempre più spettatori a favore delle piattaforme di streaming statunitensi, Mediaset potrebbe sfruttare l’accordo per ottenere un incremento del pubblico tramite i film prodotti con Netflix.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here