Ecco Apple TV+, la piattaforma che vuole diventare protagonista dello streaming

Apple TV+

Erano insistenti le voci sul fatto che l’evento Apple del 25 marzo sarebbe stato completamente incentrato sui servizi. E così è stato. Diverse le novità presentate, come la Apple Card, la nuova carta di credito targata “mela morsicata”. E non è mancata la tanto attesa piattaforma di streaming video di cui si era molto mormorato.

Tim Cook, sul palco dell’evento speciale, ha alzato definitivamente il sipario sui nuovi servizi di Cupertino, tra cui Apple TV+.

Si tratta della nuova piattaforma con programmi televisivi originali prodotti da Apple. Che scende dunque a competere, come molti avevano ipotizzato, nel settore, tra gli altri, di Netflix e Amazon Prime Video.

Le star della Mela

Per i contenuti originali, Apple si è affidata ad alcune delle menti più creative del mondo dello spettacolo. Molti di questi ”pezzi da novanta” hanno raggiunto Tim Cook sul palco del keynote, per presentare i propri programmi.

Parliamo di personaggi del mondo del cinema e della TV del calibro di Steven Spielberg, Jennifer Aniston, Reese Witherspoon, M. Night Shyamalan e molti altri.   

Apple TV+ partirà in autunno. La piattaforma di streaming consentirà di accedere a film, documentari, serie e programmi Tv. Il tutto, on demand, senza pubblicità e direttamente dall’app Apple TV.

Per quanto riguarda proprio l’app Apple TV, l’azienda di Cupertino ne ha rinnovato l’interfaccia e l’esperienza d’uso. Questa si propone come ambiente unico di accesso a tutti i propri contenuti televisivi preferiti, anche grazie agli Apple TV Channels.

Tutte le modalità di visione di film, serie, sport, notizie e altro, sono ora riuniti in un’unica app per iPhone, iPad e Apple TV. L’app aggiornata arriverà a maggio . E non finisce qui: per l’autunno è prevista la disponibilità anche della inedita versione per Mac, dell’app Apple TV.

Inoltre, notizia forse ancora più interessante, l’app Apple TV è in arrivo su smart TV e dispositivi per lo streaming. Evidentemente per Cupertino contenuti TV di tale importanza (e investimento) non possono rimanere limitati alla fruizione sui propri device. E la scelta ci sembra molto sensata.

Dunque, l’app Apple TV sarà disponibile sulle smart Tv Samsung già da questa primavera. A seguire, l’app arriverà anche sulle piattaforme Amazon Fire TV, Lg, Roku, Sony e Vizio. Inoltre, entro la fine dell’anno, gli utenti delle smart Tv Vizio, Samsung, Lg e Sony compatibili con AirPlay 2 potranno riprodurre video e altri contenuti dal proprio iPhone o iPad direttamente sul televisore.

I canali di Apple TV e i programmi del servizio Plus

Abbonandosi ai nuovi Apple TV Channels, tra cui Hbo, ShowTime e  Starz, gli utenti pagheranno solo i servizi che desiderano. Potranno guardare tutto on demand, anche offline, con un'alta qualità video e audio, assicura Apple.

L’esperienza di fruizione dei contenuti video viene centralizzata nella nuova app Apple TV. Da qui sarà possibile anche acquistare o noleggiare film e programmi da iTunes. Con un’interfaccia e una struttura di navigazione nuove, personalizzate e ottimizzate per l’aumento dei contenuti disponibili.

A partire da maggio sarà possibile abbonarsi ai propri canali preferiti, scegliendoli tra gli Apple TV Channels. Gli utenti potranno guardarli nell’app Apple TV senza bisogno di app, password e account aggiuntivi.

La nuova app Apple TV è progettata per imparare a conoscere gli interessi degli utenti per offrire un’esperienza personalizzata e sicura. L’app consiglierà film e programmi da oltre 150 app di streaming, fra cui Amazon Prime e Hulu, e servizi di pay tv.

Chiaramente bisogna sempre tenere presente che la disponibilità dei singoli canali e servizi potrà variare a seconda del Paese. Apple TV Channels racchiude tutti i canali in un’unica e comoda interfaccia di una singola app. Superando la segmentazione di ogni servizio con un’app propria.

Ma tali canali devono comunque essere disponibili nel nostro Paese perché sia possibile la fruizione. Vedremo dunque se al lancio la ricchezza di contenuti riguarderà solo gli Stati Uniti. Oppure se Apple e i titolari dei servizi sfrutteranno l’occasione per estendere la disponibilità anche ad altri mercati, tra cui magari anche l’Italia.

Per quanto riguarda invece Apple TV+, prezzi e disponibilità del servizio in abbonamento saranno annunciati in autunno.

Apple TV+In questo caso, anche il sito italiano di Apple riporta che “Si va in onda quest’autunno”. Vedremo se già con i contenuti originali localizzati. In ogni caso, come altre piattaforme di streaming video, anche nel caso di Apple la scelta di contenuti non potrà che crescere con il tempo.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Apple, a questo link. Mentre qui di seguito vi proponiamo due video che presentano dei contenuti in fase di realizzazione e alcuni dei protagonisti della nuova piattaforma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here