Per i suoi TV di fascia alta, non è la risoluzione 8K su cui vuole puntare Panasonic quanto invece la migliore esperienza audio/video possibile sul formato 4K. Lo dimostra con il nuovo JZ2000, il televisore OLED top di gamma del 2021, che sarà disponibile nei formati da 65” e 55”.

Uno dei punti forti rimane la calibrazione "made in Hollywood", volta a fornire un'accurata regolazione per guardare film e serie TV. Ma, precisa Panasonic, il modello JZ2000 compie un ulteriore passo avanti in direzione gamer.

Su JZ2000 è poi installata l’ultima versione del sistema operativo di Panasonic per gli smart TV, My Home Screen 6.0, pensata per migliorare l’usabilità del televisore.

L'intelligenza del processore HCX Pro AI 

Panasonic_JZ2000_TV_HCX_Pro_AI_ProcessorIl cuore del televisore JZ2000 di Panasonic è il nuovo processore HCX Pro AI. Come si intuisce dal nome, l’Intelligenza Artificiale gioca un ruolo primario nelle elaborazioni del processore, volte a fornire un’esperienza ottimale in base al tipo di contenuto. Infatti, dopo aver rilevato se si sta riproducendo film, sport, musica e via dicendo regola in automatico la qualità sia delle immagini sia dell’audio.

Questa operazione avviene in tempo reale, attraverso l’analisi delle immagini. Ogni secondo, il modulo di elaborazione AI confronta i segnali rilevati con un archivio di dati, per calibrare automaticamente (e nel modo ritenuto ottimale) audio e video.

Così, per esempio, se il sistema riconosce che si sta guardando una partita di calcio, regola l’immagine in modo da far sembrare il prato e i giocatori più realistici, e ricrea la stessa atmosfera degli spalti di uno stadio. Se, invece, il contenuto rilevato è un film, il processore si concentra su una riproduzione cromatica accurata e modifica la qualità d’immagine in modo da ottenere quell’effetto cinematografico frutto delle collaborazioni pluriennali con i professionisti di Hollywood.

Panasonic precisa che l’AI è stata perfezionata nel tempo, utilizzando milioni di campioni diversi per permettere a tutti di apprezzare fino in fondo i loro contenuti preferiti senza dover fare il minimo sforzo o indovinare le impostazioni giuste.

Il gaming è il nuovo protagonista

L'impiego del processore HCX Pro AI ha permesso anche di ridurre ulteriormente la latenza (il tempo che intercorre tra l’istante in cui si preme il pulsante su un controller e l’effettiva visualizzazione dell’azione sullo schermo) durante le sessioni di gioco. Nel nuovo JZ2000, questo ritardo, assicura Panasonic, è stato ridotto a uno dei valori più bassi sul mercato dei TV OLED.

L’ottimizzazione della latenza è però solo una componente della nuova  tecnologia Game Mode Extreme che debutta con il Panasonic JZ2000. Questa tecnologia introduce anche lo standard HDMI 2.1 con Variable Refresh Rate (VRR) e High Frame Rate (HFR), la modalità d’immagine Game specifica per i videogiochi. La compatibilità con HDMI Power Link per migliorare l’esperienza e la semplicità d’uso dei TV Panasonic con dispositivi CEC non supportati, come i PC o i decoder di vecchia generazione.

Game Mode Extreme è sinonimo di sessioni di gioco a prova di interruzioni, per i gamer professionisti o amatoriali che non accettano compromessi.

Non solo video

Nel televisore JZ2000 particolare attenzione è stata prestata anche alla sezione audio per fornire allo spettatore un'esperienza davvero immersiva.

Rispetto ai modelli precedenti, sono stati aggiunti speaker a emissione laterale, che assieme a quelli che proiettano le onde verso il soffitto, danno vita a quello che Panasonic ha chiamato sistema 360° Soundscape Pro. L’insieme delle unità trasmette i suoni in tutte le direzioni per produrre un soundstage tridimensionale con i contenuti Dolby Atmos.

Panasonic JZ2000 audio
Con l'aggiunta dei nuovi speaker laterali l'audio è ora diffuso a 360°

Nel caso dei film, l’audio assume una connotazione surround tipicamente cinematografica, mentre durante una partita l’impressione è quella di trovarsi in uno stadio gremito. Il TV JZ2000, assicura il costruttore, ha un’acustica dinamica e potente cui fanno da contraltare dei bassi corposi e profondi. L’intero sistema sonoro è stato sviluppato con la collaborazione degli ingegneri di Technics, noto brand audio di proprietà di Panasonic.

Il pannello OLED non cambia

Come il predecessore, il televisore JZ2000 è provvisto del pannello proprietario di Panasonic Master HDR OLED Professional Edition, che è messo a punto in esclusiva dagli Ingegneri della Ricerca e Sviluppo di Panasonic. Questo pannello, sostiene Panasonic, rispetto ai normali OLED raggiunge livelli superiori di luminosità media e massima, che si traducono a loro volta in una gamma dinamica più ampia.

Come riprova di questa affermazione, durante la presentazione, Panasonic ha messo a confronto il nuovo JZ2000 con un TV di un'azienda concorrente e ne ha misurato la luminosità basandosi ovviamente sulle stesse immagini e con le stesse condizioni di ambientali: il TV Panasonic ha raggiunto 820 nit mentre l'altro televisore è arrivato a 582 nit.

Panasonic JZ2000 confronto
Luminosità a confronto: a destra il nuovo Panasonic JZ2000 a sinistra un modello della concorrenza

Il fatto di non aver cambiato pannello non significa però che non si sia lavorato "sotto il cofano". La società rivela infatti che sono state apportate numerose migliorie, pur mantenendo i medesimi livelli medi e di picco di luminosità.

Tutti i formati HDR

Oltre a vantare una calibrazione fatta dai professionisti di Hollywood, il televisore JZ2000 supporta un ampio ventaglio di contenuti HDR, come Dolby Vision IQ, Dolby Vision, Filmmaker Mode e HLG Photo, il formato per immagini fisse che consente di riprodurre fotografie con la qualità dell’HDR. Dolby Vision IQ porta i vantaggi del formato Dolby Vision oltre l’HDR, ottimizzando la qualità dell’immagine percepita dagli spettatori con un algoritmo intelligente, che non dipende dalla luce ambientale o dal tipo di contenuto.

In più, Panasonic abbina la Filmmaker Mode alla tecnologia proprietaria “Intelligent Sensing”, che regola dinamicamente la luminosità della immagini in base alla luce della stanza.

JZ2000 supporta anche la funzione HDR10+ Adaptive, che adatta dinamicamente i contenuti HDR alle condizioni di illuminazione dall’ambiente, per garantire una riproduzione fedele nei dettagli e nei contrasti anche nelle stanze particolarmente buie o luminose.

Panasonic non ha fornito dettagli in relazione al prezzo del nuovo TV né sull'effettiva disponibilità. Però le sue specifiche sono già presenti sul sito dell'azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here