Parabola, come orientarla verso Eutelsat Hotbird a 13° Est

parabola su tetto dcss hotbird

La richiesta di un nostro lettore, che abita in provincia di Novara, ci offre l'occasione per illustrare come risolvere una necessità piuttosto sentita: come orientare la parabola verso Hotbird, la flotta di satelliti di Eutelsat che si trova a 13° Est.

Stefano ci chiede: "Abito in provincia di Novara e vorrei ricevere i satelliti Hotbird 13° Est. Mi potete dire a quanti gradi devo puntare l’LNB? Mi servirebbero pure i dati di azimut ed elevazione".

Per puntare la parabola bisogna conoscere tre parametri principali: azimut, elevazione e skew. L’azimut è lo spostamento in senso orizzontale (rotazione) della parabola prendendo come riferimento il sud magnetico riportato da una semplice bussola. L’elevazione è lo spostamento in senso verticale e va misurata rispetto al piano orizzontale utilizzando una bolla appoggiata sul palo o, meglio, un inclinometro.

L’angolo di skew è quel parametro indicato sul collare di fissaggio dell’LNB che permette al convertitore di mantenere la corretta perpendicolarità rispetto alla parabola e garantire così la perfetta ricezione dei segnali con polarità orizzontale e verticale indipendentemente dalla loro posizione orbitale.

Quando ci si sposta manualmente verso Est oppure Ovest, per garantire prestazioni ottimali del sistema di ricezione si dovrebbe ruotare l’LNB in senso orario o antiorario di alcuni gradi. L’angolo di skew va calcolato e impostato manualmente per le parabole fisse mentre in quelle motorizzate viene già calcolato e applicato automaticamente dal meccanismo di montaggio polare (in gergo “polarmount”).

Per calcolare questi tre parametri in base alla sua posizione geografica e ai satelliti in orbita, la soluzione migliore è affidarsi ai siti web e alle app che offrono questo servizio gratuitamente oppure a pagamento.

Per quanto riguarda i siti web, consigliamo www.dishpointer.com per via della sua completezza e facilità d’uso.

Basta digitare nella finestra “Your Location” l’indirizzo e la città dove si vuole puntare l’antenna (es.: Via Roma – Novara), scegliere il sistema di ricezione (All Satellites per le parabole mono feed, Motorized Systems, Multi-LNB Setups), il satellite desiderato tra quelli in elenco (es.: 13E EUTELSAT HOTBIRD) e verificare sulla mappa se l’icona verde della parabola è effettivamente posizionata sul luogo di installazione. In caso contrario basta trascinarla con il mouse sulla posizione geografica corretta.

dishpointer app puntamento Hotbird

A questo punto, sulla mappa appare una linea verde che indica la direzione di puntamento dell’antenna e, più sotto, i dati geografici della località (latitudine e longitudine), del satellite (nome, distanza in km dalla terra) e quelli di puntamento dell’antenna (elevazione, azimut reale, azimut magnetico, skew LNB).

Anche lo smartphone può essere di grande aiuto nelle regolazioni e nel puntamento dell’antenna parabolica grazie alle numerose app scaricabili gratuitamente o a pagamento, ai sensori integrati come il GPS che calcola la posizione del luogo di installazione, il magnetometro (bussola digitale) e il giroscopio che permette di visualizzare la posizione dei satelliti in sovrimpressione alle immagini reali catturate dalla fotocamera posteriore. Tra le varie applicazioni disponibili sugli store di Google (Android) e Apple (iOS) segnaliamo l’ottima Dishpointer Pro (in versione Android – 14,99 euro – e per dispositivi Apple iOS  – 21,99 euro), Satellite Finder, Satellite Pointer, SatCatcher, Dish Align, Eutelsat satellite finder (per Android e Apple iOS) e Satellite Director.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here