Premiere, arrivano le smart card inviolabili

Aprile 2008. La decisione è stata presa dai vertici di Premiere dopo una ricerca commissionata a TÜV Rhineland, associazione tedesca per le verifiche tecniche, che ha evidenziato la diffusione a macchia d’olio in tutta Europa di decoder digitali modificati per l’accesso ai contenuti pay-tv di Premiere senza CAM né smartcard.

Questi decoder, venduti a poche decine di euro, stanno avendo un impatto negativo sullo sviluppo commerciale della pay-Tv tedesca (e non solo) che è, quindi, corsa ai ripari rafforzando le misure di sicurezza offerte dalla codifica Nagravision fornita da Kudelski.

Le modifiche al sistema di accesso condizionato comporteranno la sostituzione di tutte le smart card in possesso degli abbonati, che riceveranno le nuove tessere compatibili con i propri decoder entro l’estate.

Pubblica i tuoi commenti