Quale decoder comprare per il DTT e compatibile con Sky e RaiPlay

Decoder Multistream_ApeboxX1

Le esigenze
A – Sono abbonato a Sky DTT ma non vedo i canali HD (Sky Sport 1, Serie A, ecc.) perché il mio Tv non supporta le nuove CAM. Cerco un decoder compatibile da usare fino allo switch-off e successivamente prevedo di cambiare TV.
B – Ho un vecchio Tv e vorrei vedere i canali DTT gratuiti, quelli a pagamento di Sky e i servizi interattivi (RaiPlay e altri), anche dopo lo switch-off

La proposta di EuroSat: CAS Box economico o decoder interattivo DTT

COSA FANNO

  • Sintonizzano i canali Tv/Radio DTT che trasmettono in chiaro (gratuiti) e quelli a pagamento (criptati) che utilizzano i sistemi di codifica adottati dai canali pay DTT (Nagravision per Sky, Satisfaction e Sextosenso). La visione dei canali pay richiede anche una smart card e un abbonamento
  • Sono già compatibili con i futuri switch-off (passaggio all’MPEG-4 AVC nel 2021 e al DVB-T2 HEVC nel 2022)
  • I modelli che beneficiano del Bonus TV da 50 euro riservato alle famiglie a basso reddito possono essere acquistati gratuitamente o con un forte sconto sul prezzo di listino
  • Alcuni modelli sono dotati di PVR, Timeshift e Mediaplayer (con chiavetta o hard disk USB opzionali)
  • I modelli interattivi sono certificati e connessi per l’accesso ai servizi OTT e on demand come RaiPlay e Mediaset Play, via Ethernet e/o Wi-Fi.
  • Alcuni modelli non interattivi (no MHP) offrono funzionalità connesse come gli zapper (IPTV, web Radio, Google Maps, YouTube, ecc.)
  • Alcuni modelli sono dotati di un secondo tuner (satellitare) che consente di ricevere, decodificare e registrare (se dotato di PVR) anche i canali satellitari
  • Alcuni modelli sono miniaturizzati e talvolta dotati di spina Scart integrata per fissarli e nasconderli dietro al Tv
  • Alcuni modelli sono dotati di telecomando singolo o doppio (semplificato), programmabile per le funzioni Tv (volume, mute, ingresso AV, on/standby, ecc.)

COSA NON FANNO

  • Non supportano i servizi interattivi OTT/VOD con tecnologia HbbTV
  • Gli attuali decoder DTT interattivi certificati non saranno compatibili con le future trasmissioni terrestri in 4K (es.: Rai 4K)

QUANTO COSTANO

  • Dai 50 ai 150 euro (prezzo indicativo)

I decoder DTT di tipo CAS Box e quelli interattivi con supporto MHP sono stati progettati non solo per la visione dei canali in chiaro ma anche di quelli a pagamento. In passato venivano utilizzati dai clienti Mediaset Premium mentre ora servono per vedere i canali Sky sul DTT e quelli erotici che sono stati lanciati negli scorsi mesi (come Satisfaction e Sextosenso) che utilizzano la codifica Nagravision.

Oltre al CAS, interno e quindi non visibile, è presente un lettore di smart card esterno nel quale va inserita la tessera di abbonamento (chip card). Rappresentano un’alternativa ai moduli CAM Common Interface da inserire nei televisori e l’unica soluzione per i Tv più vecchi che non supportano le CAM CI+, indispensabili per decodificare i canali HD, e lo standard MPEG-4 impiegato da tutti i canali HD, sia gratuiti che a pagamento.

Collocandosi un gradino sopra gli zapper, i CAS Box ereditano quasi sempre le stesse funzionalità e dotazioni (PVR, Timeshift, Mediaplayer, IPTV, YouTube, EPG, ricerca manuale e automatica, LCN, ecc.).

Alcuni CAS Box supportano nativamente la codifica Nagravision delle pay-tv italiane mentre altri richiedono una riprogrammazione che consiste nel caricamento di un nuovo firmware. Questo firmware potrebbe anche estendere la compatibilità ad altri sistemi di codifica (es.: Conax, Viaccess, Cryptoworks, ecc.) e abilitare alcune funzioni aggiuntive come il database delle chiavi (Softcam) e lo scambio delle stesse via internet (Cardsharing) che servono a decodificare le pay-tv senza smart card e quindi senza pagare un abbonamento. Ricordiamo che buona parte di queste funzionalità sono illegali e punite dalla legge in caso di controlli.

Alcuni CAS Box integrano un secondo tuner (satellitare) che consente di ricevere, decodificare e registrare (se dotato di PVR) anche i canali satellitari. Questa categoria di prodotti viene descritta più approfonditamente nel caso n. 6.

Nei modelli interattivi MHP, sottoposti a certificazione per garantire la piena compatibilità con i servizi e le codifiche “ufficiali”, alcune funzioni come il PVR e il Timeshift possono essere limitate o disattivate per impedire la manipolazione e la diffusione illecita delle registrazioni. Sono però gli unici a garantire l’accesso ai servizi interattivi, OTT e VOD come RaiPlay, Mediaset Play, La7 On Demand, Rai Telecomando e Rai Radio che utilizzano la “vecchia” tecnologia MHP (no HbbTV).

Sia i CAS Box che i decoder interattivi MHP attualmente in commercio supportano le trasmissioni HD (MPEG-4) e sono già pronti ad affrontare lo switch-off del 2022 (eventualmente con un semplice e veloce aggiornamento firmware) in quanto già dotati di tuner DVB-T2 compatibile HEVC Main 10.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here