Regione Piemonte e Eutelsat contro il “digital divide”

Settembre 2008. Il protocollo d’intesa impegna Eutelsat a individuare, entro il 31 ottobre 2008, un distributore del servizio Tooway attivo su tutto il territorio piemontese in grado di offrire agli utenti, come già accade in altri Paesi europei, l’accesso a Internet a banda larga in maniera rapida e flessibile in tutte le zone non coperte dall’ADSL via cavo.

Sarà sufficiente un modem e un’antenna parabolica Tooway - con dimensioni analoghe a quelle di una comune antenna per tv satellitare - per disporre di una connessione Internet veloce e per ridurre sensibilmente i costi rispetto agli attuali servizi satellitari rivolti alle imprese.

A complemento delle iniziative già in corso per fornire soluzioni ADSL, wireless terrestre e per garantire la copertura di tutti i 1.206 comuni, la Regione Piemonte ha quindi individuato e riconosciuto la tecnologia satellitare come soluzione valida per una copertura completa del territorio, al servizio sia del cittadino sia delle imprese.

Accettando l’accordo, la Regione Piemonte garantisce l’accesso alle infrastrutture realizzate (o in via di realizzazione) nell’ambito del Programma WI-PIE, attraverso il quale, e grazie alla collaborazione con CSI-Piemonte, TOP-IX, CSP e IRES Piemonte, si è impegnata ad abbattere entro il 2008 il digital divide sul proprio territorio, assicurando connessioni a banda larga a tutti i suoi cittadini.

Il protocollo sancisce inoltre la volontà di Regione Piemonte e di Eutelsat a collaborare anche sul tema della DTT per estenderne la fruizione a tutto il territorio attraverso le tecnologie satellitari.

www.tooway.net
www.eutelsat.com
www.regione.piemonte.it

Pubblica i tuoi commenti