ricezione – Problemi con Express AM1

Gennaio 2008.
Abito a Terni e vi scrivo perché non riesco a ricevere i canali dal satellite Express AM1 in orbita a 40° Est con una parabola da 85 cm. Vedo senza difficoltà i pochi canali in chiaro su Hellas Sat (39° Est) e diversi altri su Turksat (42° Est) ma dell’Express AM1 non c’è traccia. Da cosa potrebbe dipendere?
Eraldo I. - Terni

Il satellite Express AM1 utilizza tre diversi spot: C, Europe e Wide Europe. Se escludiamo i primi due, utilizzati rispettivamente per i canali in banda C e per i trasferimenti di servizio (feed), ci rimane lo spot Wide Europe che viene adottato da tutti gli altri canali “ufficiali”, tra cui quelli del bouquet RSCC.

Questo spot copre gran parte dell’Europa e dell’Asia con un segnale di almeno 45 dBW (EIRP) che corrisponde a parabole di 90-100 cm. I Paesi dell’Europa occidentale come l’Italia possono godere di un segnale ancora più forte, pari a 47 dBW (80-90 cm).

Da questo si deduce che la parabola, se non correttamente installata e con un cablaggio lungo e tortuoso, potrebbe essere al limite delle sue possibilità di ricezione.
Sarebbe quindi preferibile incrementare il suo diametro a 100-120 cm anche per mettersi al riparo da eventuali perdite dovute non solo all’impianto ma anche alle condizioni atmosferiche avverse.

Inoltre bisogna considerare che i canali RSCC vengono trasmessi in formato Mpeg-4 (al posto del tradizionale Mpeg-2) e che, quindi, richiedono l’utilizzo di decoder di ultima generazione con tuner multistandard, praticamente quelli compatibili con i segnali in alta definizione.

TV Uzbekistan (11,097 GHz H) e Space TV (11,159 GHz V) trasmettono invece in Mpeg-2 ma con valori di symbol rate piuttosto bassi (rispettivamente 4000 e 3332 ks/sec) che potrebbero creare qualche problema nell’aggancio se il segnale è debole e l’LNB non ha una stabilità in frequenza sufficiente per discriminarlo durante la sintonizzazione.

Pubblica i tuoi commenti