Rinviato a fine luglio il lancio di Astra 1N

Agosto 2011
L’operazione di sostituzione della valvola sarà effettuata nel Final Assembly Building (BAF) della base spaziale di Kourou, in Guyana Francese, e richiederà una ventina di giorni di lavoro. Arianespace non ha ancora fissato la nuova finestra di lancio ma si presume che avverrà non prima della fine di luglio, dopo le opportune verifiche ed i risultati della commissione d’inchiesta che è già al lavoro sul vettore. I satelliti sono stati messi in sicurezza e in modalità stand-by in attesa del nuovo lancio.
Basato sulla piattaforma E3000 di EADS Astrium, ASTRA 1E ha una massa al decollo di oltre 5,3 tonnellate ed una vita utile di 15 anni. Inizialmente verrà collocato a 28,2° Est e successivamente trasferito a 19,2° Est per servizi di trasmissione e backup attraverso i 62 transponder in banda Ku di cui è dotato. Il footprint “ufficioso” mostra una copertura abbastanza simile ad ASTRA 2D (che sostituisce temporaneamente in attesa dell’arrivo del 2E) che predilige le isole britanniche e penalizza purtroppo il Mediterraneo. Il BSAT-3c/JCSAT-110R è stato invece costruito da Lockheed Martin Commercial Space Systems per conto delle aziende giapponesi Broadcasting Satellite System Corporation e SKY Perfect JSAT Corporation.
www.arianespace.com

Pubblica i tuoi commenti