SKY “spegne” Mediaset Plus

Agosto 2011
“Il contratto firmato da Sky con RTI - prosegue la nota  - stabiliva, tra i vari impegni, che Mediaset Plus - canale nato per riproporre su Sky il meglio della programmazione di Canale 5, Italia 1 e Rete4 - avrebbe incluso all’interno del proprio palinsesto anche programmi particolarmente graditi al pubblico come Chi vuol essere milionario, La Corrida, Striscia la notizia, Paperissima, Zelig ed ogni altro programma di appeal equivalente come ad esempio Chiambretti Night e Beautiful che fosse disponibile per altre reti Mediaset come Extra e La5. Questi programmi non sono invece mai stati inclusi su Mediaset Plus. Questo è soltanto uno dei numerosi gravi inadempimenti di RTI. Le richieste fatte da SKY a RTI di rispettare gli impegni presi non hanno dato alcun esito”.
Tom Mockridge, Amministratore Delegato di SKY Italia ha commentato: «Sono molto dispiaciuto che Mediaset non abbia onorato gli impegni contrattuali in merito alla programmazione di Mediaset Plus, privando così i nostri abbonati del meglio dei programmi delle reti Mediaset. Il mancato rispetto degli impegni assunti in relazione alla programmazione di Mediaset Plus ha reso purtroppo necessaria la decisione di interromperne la distribuzione. Stupisce però che il gruppo Mediaset rinunci ad una platea televisiva di oltre 13 milioni di italiani che accedono ai programmi SKY, dopo aver già rifiutato di accogliere le nostre campagne pubblicitarie sulle proprie reti, rinunciando così ai relativi proventi».

RTI ha criticato duramente la decisione di SKY annunciando una richiesta di risarcimento danni causati dalla illegittima risoluzione unilaterale del contratto in vigore fino a fine 2012. L’Amministratore Delegato Marco Giordani ha dichiarato: «Mediaset ha rispettato scrupolosamente il contratto. Sorprende che SKY si inventi una presunta inadempienza solo dopo tre anni di contratto e guarda caso dopo aver ricevuto una nostra ingiunzione, emessa dal tribunale di Milano, a causa degli insufficienti pagamenti di SKY. E’ stata proprio SKY a rifiutare la nostra proposta di reciprocità pubblicitaria: spot loro su Mediaset, spot nostri su SKY. A Mockridge, evidentemente, piacciono solo gli accordi a senso unico».
www.sky.it - www.mediaset.it

Pubblica i tuoi commenti