The Last Days of American Crime, tutta l’azione di cui è capace Netflix

The last days of american crime 2

Arriverà il 5 giugno su Netflix il film The Last Days of American Crime. Si tratta di una pellicola d'azione ad alto budget, sullo stile di 6 Underground e di Extraction.

Come risposta finale al terrorismo e alla criminalità, il governo degli Stati Uniti intende trasmettere un segnale che renda impossibile a chiunque commettere consapevolmente atti illeciti.

Graham Bricke (Edgar Ramírez), un criminale in carriera che non è mai riuscito a fare il colpo grosso, si unisce alla famosa progenie di gangster Kevin Cash (Michael C. Pitt) e all'hacker del mercato nero Shelby Dupree (Anna Brewster), per commettere la rapina del secolo e l'ultimo crimine della storia americana prima che il segnale esploda.

Basato sulla graphic novel creata da Rick Remender e Greg Tocchini, The Last Days of American Crime è diretto da Olivier Megaton, scritto da Karl Gajdusek, prodotto da Jesse Berger, Jason Michael Berman, e Barry Levine.

Pubblicata per la prima volta nel 2009 dall'editore Radical Comics, la versione a fumetti di The Last Days of American Crime è stata accolta con successo dalla critica. Radical Studios è ora coinvolta nell'adattamento cinematografico come coproduttore del film, insieme a Mandalay Pictures.

Con anche lo scrittore originale Karl Gajdusek parte del progetto, ci sono tutte le prerogative affinché il film possa riprodurre fedelmente il clima noir del fumetto originale. Per verificarlo non ci resta che aspettare il 5 giugno. Con tutta probabilità, però, Netflix proporrà la versione originale in lingua inglese sottotitolata. Quella con il doppiaggio in italiano arriverà in un secondo momento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here