TV OLED LG 2019: HDMI 2.1, Amazon Alexa e una nuova intelligenza artificiale

OLED LG-ThinQ-AI-TV

LG Electronics ha anticipato alcuni dettagli dei televisori top di gamma per il 2019 che presenterà i prossimi giorni al CES di Las Vegas. Si tratta dei modelli OLED LG serie Z9, W9, E9 e C9. Saranno tutti equipaggiati con il processore intelligente di seconda generazione α (Alpha) 9 che permetterà di avere immagini e suoni migliori analizzando il contenuto sorgente e ottimizzandolo per le condizioni ambientali.

Intelligenza artificiale e upscaling 8K

Più in dettaglio, il modello Z9 è un TV OLED 8K da 88 pollici che, grazie alla sua elevata capacità di elaborazione, è in grado di riconoscere la qualità del video originale e, tramite un algoritmo di deep learning (sviluppato a partire da un database di oltre un milione di contenuti visuali), fornisce la più realistica qualità dell'immagine 8K, che apparirà nitida, vivida e dettagliata grazie anche all'upscaling 8K e alla riduzione del rumore.

Oltre al rilevamento della sorgente del contenuto, il nuovo processore regola finemente la curva di mappatura dei toni in base alle condizioni ambientali per offrire una luminosità dello schermo ottimizzata, sfruttando la sua capacità di comprendere come l'occhio umano percepisce le immagini in diverse condizioni di illuminazione. A tal fine, il processore utilizza il sensore di luce ambientale del televisore per misurare i livelli di luce, regolando automaticamente la luminosità per compensarla in base alle necessità. L’intelligenza artificiale dell’α9 di seconda generazione può ulteriormente affinare il contenuto HDR regolando la luminosità per trasformare anche le scene più scure in scene con elevato contrasto, dettaglio e profondità di colore, anche in ambienti luminosi o in condizioni di luce ambientale variabile.

OLED TV LG 2019

Arriva anche Amazon Alexa

La qualità del suono è migliorata da un algoritmo intelligente in grado di mixare audio a due canali per offrire un suono surround virtuale 5.1 “convincente”. Il processore α9 di seconda generazione ottimizza l'output in base al tipo di contenuto, rendendo le voci più chiare nei film, nelle fiction e nei notiziari. Gli utenti possono regolare le impostazioni audio in base alle condizioni della stanza o lasciare che il TV LG imposti in modo intelligente i livelli in base al suo posizionamento. I nuovi televisori premium di LG supportano anche il Dolby Atmos.

Disponibile per la prima volta sui televisori 2018 con ThinQ AI, il Google Assistant è di nuovo integrato nella linea 2019 di TV, per consentire agli utenti di gestire le attività quotidiane, trovare risposte e controllare i dispositivi domestici intelligenti compatibili.

Non solo. Quest'anno, LG includerà anche Amazon Alexa nei TV 2019 con ThinQ AI per offrire ancor più flessibilità con i servizi vocali. Premendo il pulsante Amazon Prime Video sul Magic Remote, gli utenti potranno gestire dispositivi domestici intelligenti, porre domande e accedere a decine di migliaia di skill. E anche impostare la Routine ideale, completa di sveglia, informazioni sul traffico e canale TV preferito che cambia tutto con la loro voce.

Inoltre, con la nuova funzione di riconoscimento vocale conversazionale sarà più facile ottenere le risposte giuste. Il che significa che gli utenti non dovranno eseguire una serie di comandi ripetitivi per ottenere i risultati desiderati.

NanoCell TV e HDMI 2.1

Il processore α9 di seconda generazione sarà alla base anche del TV LCD 8K da 75 pollici (modello SM99). La gamma di premium TV LCD 2019 di LG (serie SM9X e SM8X) sarà lanciata con un nuovo nome, NanoCell TV, per meglio evidenziare il miglioramento dell'immagine fornito dalla tecnologia NanoCell (NanoColor), l’accuratezza del colore in un ampio angolo di visione (NanoAccuracy) e un bexel ultra sottile (NanoBezel). I televisori LG NanoCell di LG offriranno anche immagini e suoni potenziati attraverso l’intelligenza artificiale.

NanoCell TV LG 2019

Tutti i TV OLED LG del 2019 e alcuni TV NanoCell con ThinQ AI saranno dotati di porte HDMI 2.1. Questo consentirà il supporto di un elevato frame rate (HFR) per un movimento più fluido e chiaro a 120 fotogrammi al secondo e una migliore resa di contenuti di movimento, come sport e film d'azione. L’audio di qualità è invece assicurato dal canale di ritorno avanzato (eARC). I videogiocatori apprezzeranno invece in particolare la velocità di aggiornamento variabile (VRRR) e la modalità automatica a bassa latenza (ALLM) che aiuta a fornire un'immagine pulita, senza balbettii o strappi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here