Videoproiettore DLP LED Acer K10

In sintesi
Acer K10 è la testimonianza reale che la tecnologia Led ha molto da offrire nel settore della videoproiezione, soprattutto nei modelli ultraportatili, i cosiddetti Pico Projectors. In particolare abbiamo apprezzato le dimensioni quasi tascabili, il peso contenuto, la compatibilità con un ampio ventaglio di segnali e formati (anche HD) e il risparmio reso possibile sia dal basso consumo energetico sia dalla lunga durata dei Led che non devono essere sostituiti per tutta la vita del proiettore. Unico neo di rilievo è la luminosità di soli 100 lumen ANSI che limita le dimensioni dell'immagine e impedisce di effettuare proiezioni in ambienti illuminati. Il proiettore K10 è inoltre sprovvisto di telecomando e di ingressi video digitali.

Luglio 2009. Dopo i settori dell'automotive e dell'illuminazione domestica e industriale, il Led si prepara a rivoluzionare anche il mercato dell'elettronica di consumo. In tutti i prodotti che richiedono una sorgente luminosa, come ad esempio gli schermi LCD e i videoproiettori, il Led sta iniziando ad affiancare la tradizionale lampada fluorescente o a scarica con diversi pro ma anche qualche contro.

Il Led converte una parte maggiore dell'energia in luce ed è quindi più efficiente e parco nei consumi, produce meno calore, dura molto di più, può essere miniaturizzato e risulta più versatile in tutti i casi in cui è necessario produrre nativamente le componenti fondamentali dello spettro, ossia R (Rosso), G (verde) e B (blu).
Allo stato attuale della tecnologia, però, il suo flusso luminoso non è paragonabile a quello delle tradizionali lampade alogene e a scarica.

Nel settore della videoproiezione, il Led ha permesso di creare una nuova categoria di prodotti definiti Pico Projectors, che fanno della portabilità e della versatilità le loro armi vincenti e che, entro i prossimi 2-3 anni, saranno integrati in notebook, netbook, PDA e smartphone.

Acer  K10, protagonista del test di oggi, si colloca su un gradino più alto rispetto ai Pico Projectors, quello occupato dai notebook companion projectors, ovvero i compagni ideali dei PC portatili quando si tratta di effettuare presentazioni in ambito business ed educational.

Con un peso di poco superiore al mezzo chilogrammo e un ingombro di soli 12,7x4,8x12,2 cm, trova posto facilmente in una “ventiquattrore” oppure nello zainetto insieme al PC portatile e, una volta collegato a sorgenti video Composito, RGB PC e Component, permette di visualizzare immagini fino a 60” nei formati SD, HD, SVGA, SXGA e WXGA+.

Il piccolo proiettore Acer dispone di numerose funzioni che facilitano l'installazione (SmartFormat, Auto Keystone Correction, Quick Start, Quick Detection) e un menu OSD con cui operare una perfetta calibratura dei parametri video. I Led dichiarano una durata di circa 20 mila ore e, tranne rari casi, non richiedono la sostituzione per l'intera vita del videoproiettore.

Matrice SVGA nativa compatibile HD
L'Acer K10 impiega un singolo chip DMD in formato 4:3 con risoluzione nativa SVGA (858x600 punti) espressamente progettato da Texas per essere abbinato a sorgenti luminose a Led separati per le componenti R, G e B.
Questo significa poter fare a meno della ruota colore a tutto vantaggio della silenziosità di funzionamento e della qualità delle immagini (l'effetto rainbow causato dal flickering dei Led è meno evidente).

La luce viene generata da tre moduli LED PhlatLight progettati dall'azienda americana Luminus Devices (vedi box) che assicurano un flusso luminoso di 100 lumen ANSI sufficiente per immagini di medie dimensioni (max 50-60”) in ambienti non troppo illuminati. Il contrasto è invece di ben 2000:1, un valore di tutto rispetto che assicura immagini brillanti ed una buona riproduzione del nero.

I circuiti di scaling e deinterlacing garantiscono al proiettore Acer K10 la gestione di numerosi formati video (576i, 576p, 720p, VGA, SVGA, SXGA fino ad arrivare al WXGA+ da 1440x900 punti e ai 1080i con interpolazione) e quindi la possibilità di abbinamento a molteplici apparecchiature, dai notebook/netbook ai decoder digitali, dalle consolle fisse/portatili agli hard-disk multimediali, dai lettori DVD ai Blu-ray.

Anche questo chip incorpora la tecnologia Brilliant Color che opera sullo spazio colore incrementando il gamut e quindi il numero dei colori visualizzabili.
A questa si aggiungono poi le regolazioni separate dei livelli RGB, Saturazione, Tinta, Degamma, Temperatura colore presenti nel menu OSD, le modalità video preimpostate e personalizzabili, la tecnologia Acer SmartFormat che garantisce il pieno supporto dei formati 4:3 e 16:9 in modo intelligente.

Niente zoom, keystone automatico
Le dimensioni ultracompatte e la ridotta emissione del flusso luminoso hanno suggerito ai progettisti di semplificare al massimo il gruppo ottico eliminando lo zoom.
Questo significa che per impostare le dimensioni delle immagini proiettate è necessario allontanare o avvicinare il videoproiettore allo schermo o alla parete.

L'indispensabile comando di messa a fuoco è invece posizionato in una nicchia ricavata sul guscio superiore in corrispondenza del gruppo ottico e, a causa della corsa limitata, la regolazione non è molto precisa. Per riallineare l'immagine rispetto allo schermo in caso di disassamento è previsto il tradizionale controllo del keystone elettronico (solo in senso verticale in un range massimo di +/-  40°) sia di tipo manuale sia automatico comandato da un sensore di inclinazione.

Il tiro dell'ottica è ovviamente corto: la distanza minima di messa a fuoco si ottiene con il proiettore collocato a soli 60 cm dallo schermo (immagine da 15 pollici) mentre se si desidera ottenere un'immagine da 50-60 pollici è necessario posizionare l'apparecchio a circa 2-2,4 metri di distanza.

Rumorosità contenuta
Il calore prodotto dai moduli PhlatLight è decisamente inferiore rispetto a quello delle tradizionali lampade UHP e ha permesso quindi ai progettisti di semplificare il sistema di raffreddamento.

Tuttavia, nello chassis ultracompatto trova posto una sola ventola da 40 mm che, per espellere efficacemente il calore, è costretta a ruotare quasi sempre ad alta velocità diventando così un po' rumorosa.

Il disturbo è però avvertibile solo in ambienti silenziosi e nelle immediate vicinanze del proiettore. Da segnalare, inoltre, la presenza dell'attacco filettato standard per l'installazione su treppiedi e la conformità con i sistemi operativi Microsoft Windows 2000, XP e Vista.

Menu semplice ed intuitivo
Il menu OSD è organizzato in modo intuitivo per semplificare la navigazione e velocizzare l'accesso ai settaggi ed alle funzioni principali.
È composto da quattro sezioni - Colore, Immagine, Gestione, Lingua - associate ad altrettante icone che appaiono incolonnate sulla parte sinistra della finestra con le voci ed i sottomenu che si attivano sulla destra e, in basso, le funzioni associate ai tasti di navigazione.

Dalla sezione Colore possiamo selezionare le modalità video preimpostate (video, sfondo nero, luminoso, standard) e personalizzabili (utente 1, utente 2), effettuare le regolazioni di luminosità, contrasto, temperatura colore, degamma, livello RGB, saturazione e tinta.

Dal menu Immagine si può scegliere la tipologia di proiezione (fronte, retro, soffitto, tavolo), il formato immagine (4:3, 16:9, auto, pieno), attivare la correzione trapezoidale automatica (keystone) o regolarla manualmente, regolare la posizione (H/V), la frequenza e l'allineamento delle sorgenti PC, come pure impostare la nitidezza video.

La sezione Gestione controlla la posizione della finestra OSD del menu (centrale/angolare), l'attivazione/disattivazione della scansione ingressi in caso di perdita del segnale, della modalità di funzionamento ad altezza elevata (incremento velocità ventola di raffreddamento) e dello spegnimento automatico in assenza di input, la calibrazione Led per migliorare la riproduzione del bianco, il reset ai parametri di fabbrica.

Il menu Lingua permette di scegliere l'idioma delle voci del menu OSD e delle altre schermate.

Collegamenti possibili
Il parco collegamenti è decisamente essenziale con soli 3 connettori: DC In (alimentazione), Video e VGA In.

Il cinch Video accetta in ingresso segnali video Composito interlacciati (Pal/Ntsc/Secam - 576i e 480i) mentre il D-Sub 15 VGA In offre in più la compatibilità con i segnali Component SD progressivi (480p/60 Hz, 576p/50 Hz), HD interlacciati (1080i/50-60 Hz), HD progressivi (720p/50-60 Hz) e con quasi tutti i formati RGB PC (VGA, Svga, XGA, Sxga, Wxga+, Mac, ecc.).

Per poter utilizzare l'ingresso D-Sub 15 con una sorgente Component è necessario acquistare separatamente un cavo o un adattatore 3x Cinch mentre non sono previsti ingressi “full digital” HDMI o DVI

DATI TECNICI DICHIARATI
Sistema di proiezione: DMD single chip con risoluzione SVGA 858x600 punti e formato nativo 4:3 (compatibile 16:9)
Ottica: Obiettivo fisso; Throw Ratio 1,97:1 - F/2 - f=17,67 mm messa a fuoco manuale
Distanza minima di messa a fuoco: 60 centimetri
Dimensioni immagine: 15÷60 pollici
Regolazione trapezio (keystone): Digitale manuale ±40°/automatica ±30° (verticale)
Lampada: LED PhlatLight PT-39 - durata: 20000 ore
Contrasto: 2000:1
Luminosità: 100 lumen ANSI
Rumorosità: 28 dBA
Compatibilità formati PC/video: VGA, Svga, XGA, Sxga, Wxga+, MAC; Ntsc 480i-p 60 Hz, Pal/Secam 576i-p 50 Hz, 720p 50-60 Hz, 1080i 50-60 Hz
Risoluzione massima PC: 1440x900 punti (WXGA+ - interpolati)
Audio integrato: No
Ingressi video (presa): Composito (Cinch), Component/RGB PC (D-Sub 15)
Uscite video (presa): No
Blocco di sicurezza: Kensington
Alimentazione: +19 Vcc (tramite alimentatore esterno 100÷240 Vac, 50/60 Hz)
Consumo: < 90 watt (< 1 in standby)
Dimensioni (LxAxP - mm): 126,9x48,7x121,6
Peso: 550 g
Accessori in dotazione: Alimentatore con cavo, Cavi video Composito e VGA, Guida di riferimento rapido, CD-Rom con manuali in PDF, Custodia
Prezzo: Euro 548,40

DA SEGNALARE
+ Leggero e miniaturizzato
+ Matrice DMD Svga
+ Contrasto elevato
+ Sorgente luminosa a Led RGB
+ Compatibile con numerosi formati video
+ Praticità d'uso
-  Luminosità limitata
-  Assenza telecomando e ingressi video digitali

PER INFORMAZIONI
Acer Italy Srl
www.acer.it
Tel. 199509950

Pubblica i tuoi commenti