ADB i-CAN 2850ST Combo HD

In evidenza
+ Doppio tuner DVB-T/S/S2 Mpeg-2/Mpeg-4 H.264
+ DiSEqC mini/1.0 e UniCable
+ Interfaccia Ethernet e compatibilità VOD
+ Doppia alimentazione 220 Vca/12 Vcc
+ Liste preferite “miste” (DTT+SAT)
+ Telecomando programmabile
- Database transponder non modificabile
- Incompatibile con parabole motorizzate

Febbraio 2011. È stato il primo TivùSat Box HD a debuttare sul mercato presentandosi come la “soluzione totale” perché capace di ricevere la maggior parte delle trasmissioni digitali disponibili via etere e satellite, in chiaro e criptate. L’apparecchio è, inoltre, già predisposto per i servizi On-Demand (come la Catch-Up TV di Mediaset e La7) ed è dotato delle stesse funzionalità di supporto presenti nei migliori box DTT e TivùSat come la piattaforma MHP, l’interfaccia Ethernet, le certificazioni DGTVi (bollino Gold) e TivùSat HD Broadband. Supporta gli impianti satellitari mono-feed, dual-feed, multi-feed e UniCable per abbinarsi perfettamente con un decoder Sky HD o My Sky HD, offre la scelta del doppio ordinamento canali (LCN DTT o TivùSat), il doppio slot smart card per accogliere contemporaneamente la tessera TivùSat e quella di una pay-tv DTT, l’aggiornamento firmware via etere o USB, i decoder audio Dolby Digital (normale e Plus).

OSD ben strutturato
Il menu OSD è organizzato molto bene e si presenta con una grafica ad alta risoluzione, mentre le opzioni di sintonizzazione sono tre:
Aggiorna la tua lista canali (per effettuare la ricerca dei soli nuovi canali DTT e SAT senza modificare le impostazioni esistenti di blocco e le liste preferite);
Reinstalla la lista canali (che effettua una ricerca automatica di tutti i canali DTT e SAT sfruttando il database interno e cancellando tutti i canali preesistenti e le impostazioni);
Ricerca canali manuale (per permettere di esaminare il singolo mux VHF/UHF o transponder satellitare indicando i dati di sintonia).
Mancano gli utili “filtri” per discriminare la tipologia di servizio (TV, Radio), piattaforma (TivùSat, altri), canale (in chiaro, codificato) ed evitare quindi di saturare la memoria con emittenti indesiderate già in fase di ricerca. Inoltre il database dei transponder satellitari è predefinito e non può essere modificato manualmente.

Banner e utili informazioni
Il banner principale mostra il numero e il nome del canale, la lista d’appartenenza e le icone relative ai servizi disponibili (applicazioni MHP, teletext, trasmissioni HD, ecc.). Per ulteriori informazioni, come ad esempio il titolo dell’evento in onda/successivo con l’orario di inizio/fine e la durata, l’orologio e il datario, gli altri servizi disponibili (es. sottotitoli, audio Dolby) e la codifica del segnale (pay-tv) è necessario premere il tasto Info che fa apparire anche il banner esteso. Una seconda pressione dello stesso tasto mostra, invece, gli approfondimenti relativi al programma in onda e a quello successivo.
Il decoder i-CAN 2850ST dispone di tre diverse guide EPG che si attivano a seconda del canale sintonizzato: MyEPG (DTT), DVB (TivùSat e altri), Tivù (TivùSat – versione beta).
Il motore MHP con profilo avanzato 1.1.3 permette di accedere anche ai servizi video-on-demand (VOD) che sfruttano la banda larga della connessione DSL per nuove tipologie di contenuti: archivi storici dei broadcaster, selezioni dal palinsesto settimanale, ultime edizioni dei telegiornali, film ed altri eventi gratuiti o a pagamento.

Quanto costa
Euro 199,00

Prodotto accreditato presso il Ministero delle Comunicazioni per usufruire del contributo statale destinato agli abbonati Tv residenti nelle aree interessate dallo switch over/switch off. Per info: Tel. 800.022.000 - http://decoder.comunicazioni.it

Per informazioni
Zap
www.i-can.tv
Tel. 030 8371100

Pubblica i tuoi commenti