Come regolare l’angolo di Skew (la rotazione dell’LNB) con parabole fisse e motorizzate?

LNB skew

Il mio quesito riguarda uno dei parametri di cui forse si parla meno riguardo alla ricezione dei canali satellitari. Sappiamo che sono fondamentali sia l’azimut che l’elevazione per orientare correttamente la parabola verso un satellite della fascia di Clarke. Vi è anche la rotazione dell’LNB (angolo di Skew) che, se non corretta, impedisce la ricezione dai satelliti più a Est e Ovest.
Avendo io la parabola sul balcone, non ho problemi a ruotare l’LNB e a orientarla come voglio. Mi chiedo, però, come si può risolvere la questione se si utilizza un impianto motorizzato, sia per azimut sia per elevazione, in modo da poter puntare su satelliti con Skew diverso (rotazione antioraria a Est e oraria a Ovest) mettendo la parabola sul tetto.

Alessio

Concordiamo con lei sull’importanza dell’angolo di Skew e sul fatto che, a volte, viene ingiustamente trascurato quando si parla di antenne paraboliche, LNB e motori. Per chi non lo sapesse, lo Skew è quel parametro indicato sul collare di fissaggio dell’LNB che permette al convertitore di mantenere la corretta perpendicolarità rispetto alla parabola e garantire così la perfetta ricezione dei segnali con polarità orizzontale e verticale indipendentemente dalla loro posizione orbitale. Quando la parabola punta l’orbita di riferimento delle singole zone (es.: Eutelsat 9° Est per Milano Centro), lo Skew è pari a zero o quasi (± 0,5°). Quando, invece, ci si sposta manualmente verso Est oppure Ovest, per garantire prestazioni ottimali del sistema di ricezione si dovrebbe ruotare l’LNB in senso orario o antiorario di alcuni gradi, riportati nei siti che facilitano il puntamento dell’antenna parabolica in aggiunta ai “classici” valori di azimut ed elevazione (es.: www.dishpointer.com).

L’impostazione dell’angolo di Skew, così come quello di azimut e di elevazione, va quindi effettuata manualmente per le parabole fisse. In quelle motorizzate, invece, il perno di supporto del motore (monocavo DiSEqC 1.2/USALS) oppure il meccanismo “polarmount” (parabole motorizzate con attuatore H-H o a pistone) sono già stati progettati non solo per mantenere il corretto angolo di elevazione su tutta la fascia di Clarke ma anche quello di Skew. In pratica, quando la parabola si allontana progressivamente dallo slot orbitale di riferimento (fondamentale per il corretto puntamento delle antenne motorizzate), la parabola viene inclinata sempre più nella corretta direzione, così da rispettare l’angolo di Skew richiesto. Non viene quindi ruotato solamente l’LNB (come nella regolazione manuale) ma tutto il sistema di ricezione. Chi possiede una parabola motorizzata, non dovrà quindi preoccuparsi dello Skew perché la regolazione avverrà sempre automaticamente. L’unica accortezza è quella di far combaciare la tacca “zero” riportata sull’LNB con quella visibile sul collare.

1 COMMENTO

  1. Premetto che effettuare un buon skew di polarizzazione bisognerebbe chiamare un antennista con le apposite apparecchiature e per lo skew di polarizzazione per una motorizzata come precedentemente affermato l’ Lnb va messo a zero sul satellite più al pari della nostra longitudine. Per le parabole fisse invece lo skew viene effettuato , posizionandosi davanti alla parabola , per i satelliti ad est si ruota in senso orario per i satelliti a ovest si ruota inn senso antiorario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here