Cambi la Tv? prima fai un confronto

Luglio 2009. La scelta del televisore ideale per le proprie esigenze non è assolutamente un'operazione semplice perché deve tenere conto di molteplici fattori: tecnologia - LCD o Plasma - dotazione di funzioni, espandibilità, compatibilità con gli altri apparecchi audio, video e multimediali, distanza di visione, prezzo.

Per guidarvi in questa delicata “missione” abbiamo messo a confronto alcuni dei modelli più interessanti disponibili sul mercato, in maggioranza LCD, tutti accomunati dal display Full HD 1080p (ormai obbligatorio per i grandi polli ciaggi) e del sintonizzatore digitale terrestre in bassa e/o in alta definizione (Mpeg-4) che, sempre più spesso, è compatibile con le CAM per i canali a pagamento.

Aperti alla multimedialità
Le nuove generazioni di Flat Tv si caratterizzano per le spiccate doti multimediali che, a seconda del modello e della fascia di prezzo, possono riguardare la semplice riproduzione di file video, audio e foto tramite USB, l'accesso ai contenuti web di alcuni portali selezionati (YouTube, eBay, ecc.) o l'integrazione in una rete LAN multimediale attraverso lo standard DLNA che permette di visualizzare tutti i contenuti condivisi dagli altri dispositivi in rete (PC, NAS).

Il televisore si trasforma così in un Mediacenter e in un browser web che, seppur con diverse limitazioni, porta la magia di Internet nel salotto.
 
Il futuro si chiama Led
I sistemi di retroilluminazione degli LCD si stanno evolvendo e, sempre più di frequente, la tradizionale lampada fluorescente (CCFL) viene sostituita dal Led che assicura maggiore contrasto e minori consumi e ingombri.

L'illuminazione può essere a controllo globale (stesso livello per tutta l'area dello schermo - Global Dimming) o locale (ogni zona viene gestita in modo indipendente - Local Dimming). Quest'ultima soluzione viene adottata solo nei modelli più costosi e permette di ottenere un rapporto di contrasto praticamente infinito.

Pubblica i tuoi commenti