Decoder DTT Mediaset Premium On Demand HD TELE System TS7500 HD

In sintesi
Unico nel suo genere, il TS7500 HD è il decoder “totale” per i clienti Mediaset interessati a tutte le potenzialità dell’offerta Premium e all’immediata e corposa fruizione di film e serie Tv senza costi aggiuntivi resa disponibile dalla piattaforma. L’apparecchio s’installa e configura in pochi minuti, offre un funzionamento quasi del tutto trasparente e senza intervento da parte dell’utente (basta una periodica risintonizzazione) e garantisce un’eccellente qualità di immagini e suoni, soprattutto con i contenuti in Alta Definizione disponibili On Demand e sui canali “live” Calcio HD, Cinema HD e Rai HD. Come molti prodotti di recente immissione sul mercato, anche il nuovo decoder TELE System TS7500 HD lamenta qualche piccolo malfunzionamento (es. incompatibilità HDCP con alcuni modelli di Tv Sony e Panasonic, sporadica perdita di sincronismo AV) come pure denuncia l’assenza di alcune utili funzionalità (liste canali preferiti, timer e teletext) ma a cui TELE System sta progressivamente ponendo rimedio con opportuni aggiornamenti del firmware. Sempre grazie agli aggiornamenti, il nuovo apparecchio dovrebbe consentire nel prossimo futuro anche l’accesso ai contenuti IPTV/VOD e la riproduzione di quelli in stereoscopia tramite Tv 3D Ready e occhialini dedicati.

Ottobre 2010. Fin dal suo esordio, il bouquet Mediaset Premium si è sempre distinto per le innovazioni che, se da una parte hanno fornito la spinta decisiva allo sviluppo della Tv digitale nel nostro Paese molto prima dell’epoca degli switch-over/off, dall’altra hanno radicalmente cambiato le abitudini dei telespettatori e arricchito l’offerta digitale fino a quel momento fruibile solamente via satellite.
La carta prepagata ricaricabile disponibile dal gennaio 2005 per la visione in diretta della Serie A di Calcio, l’offerta Premium Gallery del 2008 via via arricchitasi di nuovi servizi e contenuti, il lancio dei primi canali in Alta Definizione avvenuto nei mesi scorsi sono solo alcune delle tappe di un cammino che ha conquistato milioni di telespettatori e permesso alla pay-tv di entrare nelle case degli italiani in modo semplice ed economico.
L’ultimo tassello, forse quello più significativo, è siglato Premium On Demand, un servizio innovativo lanciato nel novembre 2009, accessibile con la sola antenna terrestre e completamente gratuito per tutti i clienti Mediaset Premium abilitati al pacchetto Gallery.

Da poche settimane, Premium On Demand si è arricchito della versione HD, cioè dei contenuti in Alta Definizione e che si affianca, senza sostituire, quella SD. Entrambi i servizi offrono una vera e propria library digitale sempre disponibile con un massimo di 50 film aggiornati quotidianamente e con le più celebri serie Tv, scaricati via etere e memorizzati nell’hard-disk interno del decoder per essere visti in qualunque momento e con gli stessi strumenti dei normali DVD e Blu-ray. Per accedere al servizio è obbligatorio utilizzare un apposito decoder “dedicato” che, per la versione HD, è stato progettato e costruito da TELE System su specifiche Mediaset e siglato TS7500 HD.
Rispetto al modello SD prodotto da TechnoTrend, il decoder On Demand HD del costruttore vicentino sfoggia tecnologie e componenti di ultima generazione tali da renderlo ancora più performante, facile da utilizzare e compatibile con le future evoluzioni della televisione digitale. Il nuovo apparecchio adotta un hard-disk SATA da 320 GB capace di contenere decine di contenuti SD e HD di alta qualità, scelti direttamente da Mediaset, tre tuner dedicati alla registrazione (2 – HD e SD) ed alla visione dei programmi televisivi DTT free-to-air e pay-tv dell’offerta Mediaset Premium, un’uscita HDMI 1.4 compatibile 3D, un menu OSD con grafica ad alta risoluzione e organizzato per facilitare la navigazione, la ricerca canali automatica e manuale con ordinamento automatico LCN o Premium (ottimizzato per l’offerta pay), le funzioni Parental Control per canali Tv e VOD, le porte USB e Ethernet per futuri utilizzi.
Un decoder sicuramente innovativo ma di facile impiego, pensato su misura per i telespettatori di Mediaset Premium, allo scopo di offrire loro tutte le opportunità attuali e future della piattaforma, senza la minima complicazione.

Menu ad icone, semplice ed efficace
Il menu OSD si caratterizza per la presenza delle cinque icone multicolore ad alta risoluzione con navigazione a scorrimento: Protezione bambini, Guida TV, Premium On Demand, Mediaset Premium, Imposta decoder, l’ottima organizzazione delle voci e le schermate di aiuto che semplificano l’utilizzo e la configurazione del decoder in base al proprio impianto audio/video.

Protezione bambini contiene le voci per proteggere tramite PIN la modifica involontaria delle impostazioni del decoder, l’accesso ai canali bloccati dall’utente, ai programmi per fasce d’età (7, 14 o 18 anni) e ai contenuti On Demand.

Guida TV mostra la griglia con la programmazione attuale e successiva (now & next) dei canali memorizzati.

Premium On Demand permette di accedere ai contenuti archiviati nel disco fisso interno divisi per genere e tipologia.

Mediaset Premium
comprende le tradizionali voci per la gestione del proprio abbonamento (numero tessera, scadenza, credito residuo, diritti di visione, ricariche ricevute, offerte speciali, ecc.).

La configurazione del decoder si effettua nella sezione Imposta decoder, a suo volta composta da 6 sottomenu. Vediamoli in dettaglio.

Gestione Canali: per riordinare e nascondere i canali, risintonizzarli aggiornando l’elenco precedente o reinstallandolo, controllare il livello del segnale per ogni singolo canale con possibilità di effettuare la ricerca manuale all’interno del multiplex di appartenenza.

Impostazioni immagine: tipo Tv 16:9 o 4:3, formato immagine originale o con adattamento allo schermo, uscita Scart RGB o Composito.

Impostazioni Audio e Lingua: lingua menu, audio principale, segnale audio Dolby Digital/stereo, ritardo audio HDMI On/Off).
Impostazioni HDMI: risoluzione automatica in base alle caratteristiche del Tv collegato, oppure manuale tra 576i, 576p, 720p e 1080i.

Impostazioni decoder: informazioni di sistema e smart card. Ripristino impostazioni: reset ai parametri originari con riattivazione della procedura d’installazione guidata.

Ricerca automatica e manuale con triplice ordinamento
Il decoder TELE System TS7500 HD permette di sintonizzare i multiplex DTT sia automaticamente sia in modo manuale.
Nel primo caso possiamo decidere se aggiungere i soli canali di recente apparizione (voce Aggiorna la Lista Canali in Impostazioni) mantenendo le impostazioni di ordinamento effettuate al momento dell’autoinstallazione (prima accensione), oppure ripetere da capo la sintonia cancellando tutti i canali precedentemente memorizzati (Reinstalla la Lista Canali) e scegliendo la modalità di ordinamento tra Premium (con i canali nazionali RAI e Mediaset ai primi posti, seguiti da quelli di MP e da tutti gli altri), Ordinamento Base (RAI, Mediaset, La7 e altri canali secondo la tabella LCN italiana) e Nessun Ordinamento Predefinito (i canali vengono memorizzati nell’ordine in cui sono sintonizzati, ossia in base alla frequenza del multiplex). Se si sceglie Ordinamento Base e due o più canali “reclamano” la stessa posizione, possiamo scegliere manualmente il canale desiderato oppure attendere alcuni secondi e permettere al decoder l’assegnazione automatica della posizione al primo canale della lista per ogni conflitto rilevato.

La ricerca manuale si attiva direttamente nel sottomenu Livello del Segnale, che mostra nella finestra di destra la potenza e la qualità del segnale (con i dati in dBµV e %) relativo al canale selezionato nella finestra di sinistra. Premendo il tasto Ok e selezionando con i tasti freccia destra/sinistra il canale VHF/UHF del multiplex da esaminare, vengono automaticamente elencate le emittenti presenti, la sigla del multiplex (es. Mediaset 4) e, sempre con il tasto Ok, possiamo scegliere (simbolo di spunta) quelle da aggiungere all’elenco generale. Questa funzione è molto utile anche per verificare lo stato di funzionamento dell’impianto d’antenna per ogni singola frequenza e conoscere la composizione dei multiplex disponibili.

Durante la scansione automatica, appaiono in una finestra lo status del tuner (agganciato o sganciato a seconda della presenza della portante digitale), la frequenza esaminata, una barra di avanzamento e il numero dei canali Tv e radio trovati. Al termine è richiesto il salvataggio dei risultati (tasto Ok) oppure il ripristino dell’elenco precedente (Back o Exit).
Oltre ai tradizionali metodi di zapping (Prog +/-) e inserimento manuale del numero (obbligatorio per i canali “bloccati”), la scelta del canale desiderato si attua anche tramite l’elenco che appare in sovrimpressione sul teleschermo premendo il tasto Lista.

Banner semplice e chiaro
Il banner canale è chiaro ed essenziale: mostra su tre righe il nome e il numero del canale sintonizzato, l’orologio, l’orario di inizio e il titolo del programma in onda e di quello successivo, i riferimenti ai tasti del telecomando per visualizzare le informazioni dettagliate (Info – ora inizio/fine, trama, ecc.) e i servizi disponibili (Opzioni - commento audio, formato immagine, sottotitoli). Con il banner attivo, possiamo navigare nella lista canali con i tasti freccia destra/sinistra (Su/Giù per l’evento now & next) mantenendo le immagini del canale sintonizzato visibili sullo schermo.
La guida EPG è ancor più essenziale perchè mostra solo i titoli degli eventi in onda e quelli successivi per un gruppo di 9 canali per pagina, senza ulteriori approfondimenti né possibilità di navigazione nel palinsesto giornaliero o settimanale offerto da alcune emittenti. Non è disponibile neppure il timer con funzioni di promemoria, utile per avvisare il telespettatore quando inizia il suo programma preferito. È auspicabile che, nel corso dei prossimi aggiornamenti del firmware, TELE System introduca una EPG più ricca e funzionale (magari la MyEPG di Sorrisi e Canzoni presente su gran parte dei box interattivi) con timer integrato.

CAS Nagravision per Mediaset
Com’è logico attendersi da un decoder “chiuso” come quello in esame, il modulo CAS integrato è compatibile unicamente con il sistema di accesso condizionato Nagravision nella versione personalizzata per Mediaset Premium. Ciò significa che il decoder TS7500 HD non è compatibile con i contenuti a pagamento di altri bouquet come Dahlia TV, NiteGate, Conto TV e così via. Il CAS consente però l’accesso ai contenuti pay HD trasmessi dai canali Premium Cinema HD, Calcio HD1 e Calcio HD2.

Premium On Demand HD, videoteca altrettanto ricca
Elemento centrale del nuovo box TELE System è la compatibilità con il servizio Mediaset Premium On Demand (POD) nella più recente versione HD, ossia con i contenuti (per il momento solo film) in Alta Definizione. Premium On Demand è incluso nell’offerta Gallery e non richiede costi aggiuntivi. Il suo funzionamento è indipendente da quello del decoder DVB-T perché si appoggia a due dei tre tuner interni per effettuare il download nelle ore notturne attraverso un apposito canale di tipo “datacasting” presente nel multiplex Mediaset 1 (quello dei canali Calcio) i film in HD, e registrare 24 ore su 24 dai canali Gallery (Mya, Steel, Cinema Emotion, ecc.) i film e le serie Tv a definizione standard (modalità Autorecording), in base alle scelte di Mediaset Premium, in alcun modo modificabili dal singolo telespettatore. Ciò significa che il decoder è in grado, contemporaneamente, di scaricare un film in HD con il tuner 1, un film o un telefilm in SD con il tuner 2 e consentire la visione di un terzo programma (live) con il tuner 3.

Eventuali risintonizzazioni non pregiudicano la registrazione perché i tuner 1 e 2 vengono programmati direttamente da Mediaset e aggiornati in caso di necessità.
Dato che i film in HD transitano sul multiplex Mediaset 1, questi risultano accessibili anche da coloro che vivono nelle aree non ancora interessate dallo switch-over/off e quindi non in grado di ricevere il canale Premium Cinema HD dal mux Mediaset 4.
Alla prima accensione, il catalogo POD è vuoto, per poi riempirsi progressivamente con i contenuti previsti da Mediaset Premium senza richiedere alcuna programmazione o attivazione: basta tenere il decoder acceso oppure in stand-by.
La registrazione non è accompagnata da alcun indicatore luminoso per cui è necessario non forzare lo spegnimento del decoder pena la perdita parziale o totale dei contenuti registrati (in presenza di dati corrotti, l’hard-disk potrebbe infatti subire una formattazione).

Il nostro test ha evidenziato che i contenuti HD vengono inclusi nel catalogo interattivo (sezione Premium On Demand del menu OSD) anche dopo 24-48 ore dal loro download, probabilmente per accordi con i fornitori dei contenuti sulla data di messa in onda che non può essere anticipata rispetto a quella “live” sui canali Gallery.

Facile come un DVD
Per accedere ai contenuti On Demand basta premere il tasto dedicato sul telecomando (oppure selezionare la specifica sezione del menu OSD), scegliere il genere (Commedia, Dramma e Sentimento, Azione e Avventura, Suspense, Serie TV) oppure tutti i film, il titolo desiderato e confermare con Ok. Per conoscere i dettagli come la trama, il cast, la durata, il paese e la data di produzione, il genere, la segnaletica per salvaguardare i bambini da contenuti inadatti (bollini rosso, giallo e verde), la scadenza e visualizzare l’immagine della locandina basta guardare nella parte destra della finestra oppure premere il tasto Info.

Durante la visione, di alta qualità sia per i contenuti SD sia per quelli HD grazie all’utilizzo di bit-rate elevati, sono disponibili gli stessi comandi dei DVD e dei Blu-ray come Pausa, Stop, Riavvolgimento/avanzamento rapido x2/4/8/16/32/64, Ripartenza, Seconda lingua, Sottotitoli, ecc. È possibile anche interrompere la visione con Pausa, ritornare al catalogo, visualizzare un altro contenuto e poi tornare di nuovo a quello precedente riprendendolo dal punto nel quale era stato bloccato. Sia i film sia le serie Tv presentano una data di scadenza (solitamente 7-15 giorni dopo il debutto per le serie e 15-20 per i film) dopo la quale sono cancellati dall’hard-disk per fare posto a nuovi contenuti. Ciò permette un costante aggiornamento del catalogo che, in condizioni normali, comprende una cinquantina di film (di cui la metà in HD) e decine di episodi di serie Tv andati in onda nei 15 giorni precedenti. I contenuti SD offrono solitamente una traccia Dolby Digital, mentre gli HD utilizzano esclusivamente l’audio Dolby Digital Plus (tra breve sarà possibile scegliere anche il Dolby Digital), disponibile unicamente sulla porta HDMI e che richiede perciò Tv e sintoamplificatori compatibili con questo standard. In caso di incompatibilità, possiamo scegliere dal menu OSD la modalità stereo per tutte le uscite digitali.

Il decoder TELE System TS7500 HD non è PVR, cioè non può essere utilizzato per registrare in tempo reale sul disco fisso un programma televisivo in chiaro oppure pay-tv per rivederlo in un secondo momento. Sembra invece probabile, in uno dei futuri aggiornamenti del firmware, l’implementazione della funzione TimeShift per bloccare temporaneamente un programma e riprenderlo poi dallo stesso punto.

Upgrade automatico via antenna
Nelle prime ore del mattino, indicativamente tra le 6 e le 10, sempre sul mux Mediaset 1 vengono resi disponibili gli aggiornamenti del firm-ware che il decoder rileva e installa automaticamente senza bisogno di attivazione preventiva da menu. In questo modo il decoder TS7500 HD si mantiene in perfetta forma, eliminando eventuali difetti e aggiungendo nuove funzioni.

Collegamenti possibili
Sul retro del decoder, a partire da sinistra, troviamo due prese IEC d’antenna (RF IN - senza possibilità di telealimentazione contrariamente a quanto riportato dalla serigrafia -  e RF OUT passante), la presa Scart compatibile con i segnali video RGB e CVBS, la HDMI 1.4 con protezione HDCP e predisposizione per le future trasmissioni 3D, tre cinch che forniscono l’audio digitale S/PDIF di tipo elettrico (compatibile Dolby Digital) e analogico stereo/Pro Logic. Al centro sono visibili le porte “dati” RS-232, Ethernet e USB (queste ultime per eventuali applicazioni future) mentre a destra la presa coassiale destinata all’alimentatore esterno con il relativo interruttore meccanico on/off.
Quando si sintonizza un canale Premium che trasmette film o si riproduce una registrazione, i segnali video in uscita dalla Scart sono protetti dal sistema Macrovision che impedisce la copia su VCR e DVD-R e che può essere attivato a discrezione del broadcaster.
L’HDMI genera segnali video SD interlacciati (576i), SD progressivi (576p), HD progressivi (720p) e HD interlacciati (1080i) a seconda delle impostazioni del menu o delle caratteristiche del Tv (modalità AUTO). L’audio digitale in uscita dalla HDMI, con controllo automatico del ritardo di sincronismo, è di tipo stereo o Dolby Digital per i contenuti On Demand SD ed i canali televisivi oppure stereo o Dolby Digital Plus per quelli On Demand HD.

Dati tecnici dichiarati
Ingressi antenna: 1
Uscite antenna: 1 (passante 47÷862 MHz)
Decodifica video: Mpeg-2 e Mpeg-4 H.264 AVC - Profili MP@ML, MP@HL, MP@L4.1, HP@L4.1
Decodifica audio: Mpeg Layer I-II, AAC+ (HE-AAC v1), Dolby Digital e Dolby Digital Plus
Frequenza operativa: 174÷240 (VHF); 470÷862 MHz (UHF)
Canali memorizzabili: n.c.
Memoria SD Ram/Flash: n.c.
CPU: Broadcom 400 MHz – 32 MIPS
Connessioni Video (segnali/formati): 1 Scart (CVBS Out, RGB Out – con protezione Macrovision), 1 HDMI 1.4 (576i, 576p, 720p, 1080i – con HDCP)
Connessioni Audio (segnali): 1 Scart e 2 Cinch (analogico stereo Out), 1 Cinch (digitale elettrico Out S/Pdif compatibile Dolby Digital), 1 HDMI 1.4 (digitale elettrico Out S/Pdif compatibile Dolby Digital e Dolby Digital Plus)
Altre prese: RS-232 (D-Sub 9 pin), USB 2.0 (tipo A – host) e Ethernet (RJ45) - attualmente non abilitate
Supporto di registrazione: HDD interno SATA da 320 GB (solo per contenuti On Demand)
Modem interno: No
Teletext: Disponibile su uscita Scart (VBI)
Slot per smart card: Singolo multifunzione (compatibile Mediaset Premium)
CAS: Nagravision (versione personalizzata Mediaset Premium - compatibile HD)
Piattaforma interattiva: No
Bollino DGTVi: No
Altre funzioni e dotazioni: Compatibilità con il servizio Premium On Demand HD, autoinstallazione, Parental Control, regolazione ritardo audio HDMI, ricerca canali automatica e manuale, ordinamento LCN/Premium, predisposizione 3D, controllo livello segnale e composizione multiplex, EPG Now&Next, switch meccanico On/Off
Alimentazione: 12 Vcc – 5 A (tramite alimentatore esterno 100÷240 Vca)
Consumo massimo: 30,5 watt (< 1 watt in standby)
Dimensioni (LxAxP): 381x65x265 mm
Peso: 2580 g
Euro 269,00

Da segnalare
+ Compatibile Mediaset Premium e Premium On Demand HD
+ Fino a 50 film (in parte HD) e serie Tv inclusi nel pacchetto Gallery
+ Triplo tuner SD/HD Mpeg-2/Mpeg-4 H.264
+ Registrazione da remoto e visione canali contemporanea
+ Hard-disk interno da 320 GB (solo servizio VOD)
+ Uscita HDMI 1.4
+ Compatibile 3D
+ Ordinamento Premium e LCN
+ Facilità d’uso e configurazione
- USB e Ethernet attualmente disabilitate
- Liste preferite non disponibili
- Nessuna funzione multimediale e PVR

Dati apparecchio in prova
Hardware: Ver. D
Software: 1.04 build 1

Per informazioni
TELE System
www.telesystem.it
Mediaset Premium
www.premiumondemand.it
Tel. 199.303.800

Pubblica i tuoi commenti