Decoder Sat C.I. HDTV TELE System TS4.5 HD-CI

In sintesi
TELE System TS4.5 HD-CI è un decoder ad Alta Definizione che si distingue per la praticità e facilità d’uso senza però perdere di vista le armi vincenti di un “top di gamma” come l’affidabilità, la robustezza e la compatibilità con molteplici sistemi di ricezione, riproduzione audio/video e formati multimediali.
Il tuner multistandard rende l’apparecchio a prova di futuro, la Common Interface assicura l’accesso anche ai canali pay-tv mentre la doppia USB trasforma questo decoder in un interessante jukebox multimediale, compatibile anche con i video in formato Mpeg-1 e Mpeg-2. La qualità delle immagini è eccellente sia in analogico (RGB, S-Video, Component) sia in digitale (HDMI) è presente la doppia uscita audio digitale e coassiale. Unici nei emersi dal test sono l’assenza dell’uscita antenna passante, del timer VCR e della ricerca manuale avanzata tramite PID. La porta Ethernet, attualmente non supportata via firmware, potrebbe rivelarsi in futuro un interessante e utile “plus”.


Agosto 2008. TELE System è probabilmente l’azienda italiana più attiva nel mercato dei decoder digitali, sia terrestri sia satellitari e la conferma arriva dal costante rinnovamento della gamma forte oggi di 5 modelli con tuner satellitare DVB-S, free e Common Interface e 11 terrestri, sia di tipo “zapper” sia interattivi.

La punta di diamante della famiglia satellitare è rappresentata dal TS4.5 HD-CI, il primo modello dell’azienda di Bressanvido compatibile con l’Alta Definizione e dotato di tutto il necessario per competere con tutti gli altri decoder HD di recente immessi sul mercato.

L’apparecchio è compatibile con entrambi i formati di compressione Mpeg-2 e Mpeg-4, con le norme DVB-S e DVB-S2 e dispone di un doppio slot Common Interface per l’accesso ai canali pay-tv (SKY esclusa), un menu completo e al tempo stesso molto essenziale per semplificare l’installazione e l’utilizzo di tutte le funzioni.
Può gestire qualsiasi impianto satellitare di tipo fisso oppure motorizzato (DiSEqC 1.2/1.3 USALS) e dispone di un parco connessioni tra i più ricchi mai visti in un decoder HD (HDMI, Component, 2 Scart, CVBS, S-Video) per assicurare un collegamento ottimale ad una moderna “catena” audio/video.

Al pari dei migliori decoder HD, il decoder TELE System TS4.5 HD-CI può contare anche su un player multimediale integrato compatibile non solo con i tradizionali formati MP3 e Jpeg ma anche con i contenuti video Mpeg.
A tal proposito, sul pannello posteriore sono presenti due slot USB ai quali possono essere collegati Pen Drive, HDD, lettori MP3 e adattatori USB-Memory card.

Menu OSD all’insegna della semplicità
Il menu OSD è stato progettato per velocizzare e semplificare la navigazione grazie alla presenza contemporanea delle finestre di menu e sottomenu, alle icone ed alle chiare indicazioni.
La traduzione italiana è complessivamente corretta pur con qualche piccola imprecisione.

Il menu principale è composto da 5 sezioni: Canali, EPG, Impostazioni, Installazione, Sistema che, una volta selezionate, visualizzano su una seconda finestra le voci ed i sottomenu presenti.

Nella sezione Canali troviamo gli strumenti per la gestione della lista canali generale (ordinamento, spostamento, cambio nome, blocco, eliminazione) con possibilità di scegliere sia la lista sat sia quella dei transponder (creata automaticamente in base ai provider rilevati durante la ricerca) e di visualizzare in anteprima le immagini Tv, la creazione degli elenchi preferiti (preesistenti - movie, music, sport, shopping, guide, news, scramble, FTA - oppure personalizzabili - favorite 1, favorite 2) e la loro gestione (spostamento, cancellazione, ordinamento), l’accesso al player multimediale.

La sezione EPG permette di visualizzare la guida elettronica dei programmi (in alternativa all’omonimo tasto del telecomando).

Il menu Impostazioni contiene le voci del Parental Control (blocco accesso canali in base alle fasce d’età consigliate dal broadcaster), i settaggi audio e video (lingua, uscita audio digitale PCM/Dolby, preferenza audio Mpeg/Dolby, volume di default per tutti i canali, formato video Pal/Pal/NTSC/576p50/720p50/1080i50/720p60/1080i60, formato immagine Pan&Scan/Pillar Box/Schermo intero/Panoramic, regolazioni luminosità/contrasto/saturazione/nitidezza, regolazione filtro riduzione rumore digitale spento/basso/medio/alto, modalità transizione zapping neutro/freeze, uscita Scart TV CVBS/RGB/S-Video e Scart VCR CVBS/S-Video), le impostazioni dell’orologio (fuso, formato 12/24 ore, ora legale), della grafica OSD (lingua, durata banner e menu, trasparenza) e dei sottotitoli (normali e per deboli di udito).

La configurazione dell’impianto satellitare (LNB, DiSEqC, motore, ecc.) e la ricerca dei canali si trovano nella sezione Installazione, mentre nella sezione Sistema possiamo modificare la password del blocco canali/menu, visualizzare le informazioni tecniche del decoder (versioni hardware, software, ecc.), lo stato dei moduli Common Interface e “resettare” tutte le impostazioni ai valori di fabbrica.

Ricerca automatica e manuale
Prima di procedere con la ricerca dei canali è indispensabile (se non è già stato fatto durante la prima installazione guidata) impostare correttamente l’impianto satellitare utilizzato, scegliendo i satelliti ricevibili in base alle posizioni DiSEqC, configurare gli LNB e l’eventuale motore DiSEqC 1.2/USALS.

La sintonizzazione avviene in base a diverse modalità: per singolo satellite, per tutti i satelliti ricevibili con il proprio impianto, per singolo transponder e per NIT (Network Information Table), ovvero sfruttando le informazioni sui bouquet collegati inviati dai provider.

In sostanza il decoder TELE System TS4.5 mette a disposizione le tradizionali modalità di ricerca automatica (uno o più satelliti) e manuale (transponder singolo e multitransponder NIT) con la possibilità di limitare la ricerca ai canali in chiaro e/o codificati. Non è, invece, disponibile la ricerca manuale avanzata tramite codici PID.

La ricerca automatica sfrutta il database interno dei transponder, ovviamente modificabile con la variazione dei parametri, l’inserimento di nuove frequenze o l’eliminazione di quelle non più attive.
Durante la scansione vengono mostrati i canali trovati, il loro numero, il transponder esaminato e lo status dell’operazione (numero transponder sul totale e barra grafica di avanzamento).

Per accedere ai canali memorizzati nella lista generale basta utilizzare i tasti CH su/giù oppure consultare l’elenco che appare sul teleschermo con il tasto LIST.

Qui troviamo sia il numero sia il nome del canale, eventualmente organizzato per satellite e transponder (bouquet), la modalità di trasmissione free (F) o criptata (S) e numerosi dati tecnici (satellite, modulazione, frequenza, SR, FEC, PID). Le stesse informazioni sono disponibili anche per i canali preferiti ma in questo caso bisogna premere il tasto FAV.

Informazioni chiare e dettagliate
Il banner canale è sicuramente uno degli elementi più riusciti del decoder TELE System TS4.5 non solo per la chiarezza ma soprattutto per le numerose informazioni che riporta.

Oltre al numero e al nome del canale, sono presenti il titolo del programma in onda con l’orario di inizio/fine e la barra di avanzamento, il formato di trasmissione (HD/SD - FTA/Criptato), la risoluzione video, il rapporto d’aspetto, il formato audio (AC3 o Mpeg), l’ora corrente, la presenza del Teletext e dei sottotitoli.
Si tratta quasi sempre di dati attendibili ad eccezione del formato d’immagine che spesso riporta “4:3” anche per le trasmissioni HD: notoriamente tutte in widescreen 16:9.

La guida EPG è limitata al palinsesto del canale sintonizzato (o selezionato dall’elenco generale/preferiti) e non permette, quindi, comparazioni con gli eventi trasmessi da altre emittenti. Mostra i dati dei programmi per la singola giornata o l’intera settimana con tanto di orario di inizio e fine, gli approfondimenti sul singolo evento e le immagini in anteprima.

Doppia Common Interface
Il doppio slot presente sul pannello frontale ospita fino a 2 CAM di tipo Common Interface tra quelle disponibili sul mercato (monosistema o multisistema programmabili) per la decodifica dei canali pay-tv che utilizzano sistemi di accesso disponibili su CAM: in pratica tutti, tranne quelli dei bouquet SKY in NDS.

I nostri test hanno confermato la piena compatibilità con i principali moduli in commercio e le smart card disponibili sul territorio italiano, in particolare con quella del bouquet belga Euro1080 in onda sui satelliti Astra 1E/3A a 23,5° Est ed Eutelsat W3A a 7° Est.

Non si hanno, invece, notizie su eventuali firmware alternativi dotati di funzione di emulazione “all-cam” per l’accesso ai canali pay senza CAM né smart card.

Mediaplayer compatibile Mpeg video
La doppia porta USB 2.0 situata sul retro accetta dispositivi USB come Pen Drive, hard disk portatili, adattatori USB-Memory Card, lettori portatili MP3 per diversi scopi. Quello principale è la riproduzione di file multimediali come foto Jpeg e brani musicali MP3 attraverso il Tv o l’impianto audio Hi-Fi/Home Theater.

Il mediaplayer integrato nel decoder TELE System TS4.5 si dimostra però più “performante” rispetto ad altri decoder digitali, perché riconosce e riproduce perfettamente anche i contenuti video Mpeg-1 e Mpeg-2. Nulla da fare, invece, con i video DivX, Quicktime e Windows Media Video.

La versione firmware precedente (0.9.6) permetteva addirittura di riprodurre i contenuti Mpeg-2 in Alta Definizione e i transport stream dei DVD o delle videoregistrazioni effettuate con una scheda PC SAT/DTT (file .TS) sia SD sia HD.
In alcuni casi siamo anche riusciti a riprodurre il girato di una videocamera HDV.

Il funzionamento del media player è semplicissimo. Basta collegare il dispositivo di memoria ad una delle due porte USB (o ad entrambe se si tratta di un HDD esterno autoalimentato), premere il tasto File del telecomando, selezionare la porta USB e l’unità disco, il tipo di contenuto da riprodurre (video, audio, foto o tutti) e cliccare sul file desiderato.
Nella finestra compare anche una barra che mostra lo spazio occupato sul totale disponibile nell’unità.

La visualizzazione delle foto Jpeg comprende alcuni utili strumenti come l’anteprima delle miniature (se si sceglie di visualizzare solo i contenuti foto), le informazioni dettagliate sul singolo scatto (compressione, dimensioni originali/correnti, dimensione file, data/ora di registrazione) e lo zoom.

Le foto hi-res vengono convertite in bassa definizione, una limitazione comune a tutti i mediaplayer integrati nei decoder. Gli MP3 sono affiancati dagli eventuali dati presenti nell’ID Tag (autore, titolo brano) e dai comandi di stop, pausa, ff, rew, ecc. mentre per i video sono disponibili unicamente i comandi di play, stop, pausa, brano successivo/precedente.

Per essere correttamente riconosciuti, i dispositivi USB vanno formattati in FAT32 oppure in EXT2, il file system nativo di Linux adottato anche da alcuni sistemi di network storage NAS.
Non è escluso che le funzionalità della USB possano essere ampliate in futuro con la videoregistrazione dei programmi radiotelevisivi, sia SD che HD, così come già accade in altri decoder ad alta definizione.

Aggiornamento firmware
La USB permette anche di aggiornare il firmware del decoder in meno di un minuto semplicemente copiando su una Pen Drive i file con estensione “zim” scaricabili dal sito web di TELE System (in un pacchetto zippato), selezionando dal menu OSD la voce Sistema in Informazioni e premendo il tasto rosso del telecomando.

Le istruzioni di aggiornamento sono contenute in un file di testo inserito nello stesso zip. L’ultima versione è la 1.06 disponibile su Internet dal 23 maggio scorso.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni a corredo del decoder TELE System TS4.5 è completo sia dal punto di vista audio/video sia per le applicazioni multimediali e dati.
Unico neo è l’indisponibilità dell’uscita antenna passante IF OUT che, nell’esemplare fornitoci da TELE System, era coperta da un tappo di alluminio.

Partendo da destra troviamo il connettore di alimentazione AC IN, la RJ11 D-Port che sostituisce la classica D-Sub 9 per il collegamento seriale ad un PC (riservata ai centri di assistenza), la doppia USB 2.0 e la RJ45 Ethernet (non ancora supportata dal firmware).

L’area centrale ospita tutti i connettori audio/video in uscita come la HDMI, la doppia presa audio digitale S/PDIF (ottica e coassiale), l’uscita audio analogica via Cinch e le prese video Composito, Component e S-Video.

A sinistra troviamo infine le due Scart, compatibili con i segnali video CVBS, S-Video e RGB (solo TV), e l’ingresso antenna IF in grado di gestire impianti monofeed, dual feed (DiSEqC 1.0 e 1.1) e motorizzati (DiSEqC 1.2 e 1.3 USALS).

La doppia USB fornisce la necessaria alimentazione anche agli HDD esterni più “assetati” come i vecchi P-ATA mentre le uscite HDMI e Component supportano i formati HD da 720 linee progressive e 1080 interlacciate (entrambe a 50 e 60 Hz) e SD da 576p.
La possibilità di selezionare la frequenza verticale per i formati HD offre maggiori chance di collegamento ad un monitor per PC.
Per assicurare la corretta visualizzazione dei segnali video RGB via Scart TV è necessario selezionare i formati PAL/NTSC che comportano la disattivazione delle uscite Component e HDMI. I segnali S-Video e CVBS possono invece convivere perfettamente con quelli HD.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna IF: 1
Uscite antenna IF: No
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 4000
Modulazione: DVB-S2 (QPSK-8PSK) e DVB-S
Decodifica video: Mpeg-2/Mpeg-4 AVC-H.264, WMV9/VC-1 - profili MP@ML, MP@HL, HP@L4
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s (DVB-S), 10÷30 Msym/s (DVB-S2)
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (USALS)
Memoria SDRam/Flash: 128/8 MB
CPU: Broadcom 7402
Formati HDTV compatibili: 720p/50-60 Hz, 1080i/50-60 Hz
(via HDMI e Component)
Formati SDTV compatibili: 576i (RGB, S-Video, CVBS),
576p (Component/HDMI)
Connessioni Video: 2 Scart (TV: RGB out, S-Video out, CVBS out; VCR: CVBS in/out, S-Video out, RGB in), 3 cinch (Component out), 1 cinch (CVBS out), 1 mini-din (S-Video out), 1 HDMI (con HDCP)
Connessioni Audio: 2 Cinch/2 Scart (analogico stereo out),
1 Toslink (digitale ottico out compatibile PCM/Dolby AC3),
1 Cinch/1 HDMI (digitale elettrico out compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: RJ 11 (solo per assistenza tecnica)
Altre prese: 2x USB 2.0/1.1 (host mode), RJ45 (dati)
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: Upgrade firmware via USB, Mediaplayer via USB, regolazioni video, filtro DNR
Slot CAM C.I.: 2
CAM integrata: No
Alimentazione: 100÷240 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 40 watt max
Dimensioni (LxAxP): 360x78x270 mm
Peso: 3 kg
Prezzo: Euro 199,00

DA SEGNALARE
+ Tuner DVB-S/S2 compatibile Mpeg-2/Mpeg-4
+ Doppio slot Common Interface
+ Player multimediale MP3/Jpeg/Mpeg via USB
+ Doppio host USB 2.0
+ Grafica OSD chiara e dettagliata
+ Regolazioni video direttamente da telecomando
-  Uscita antenna passante e timer VCR assenti
-  Ricerca manuale avanzata (PID) non disponibile

Dati apparecchio in prova
Software: SATHD-CI V1.0.6
FP: 7.10.8

PER INFORMAZIONI
TELE System
www.telesystem.it

Pubblica i tuoi commenti