Emme Esse serie Matrix

Giugno 2014
Nel corso degli anni, gli impianti centralizzati realizzati con moduli multiswitch hanno subito una continua evoluzione per adattarsi alle sempre maggiori richieste di “connettività”, alla presenza di più “sorgenti” (antenne DTT, parabola principale, parabola secondaria, ecc.), ai segnali di livello differente e alla tecnologia impiegata nei decoder (DiSEqC, SCR, ecc.). Gli attuali sistemi sono più flessibili, versatili, tecnologicamente avanzati e rispettosi dell’ambiente per offrire a ciascuna utenza i servizi richiesti garantendo segnali di elevata qualità e la massima affidabilità. Emme Esse Matrix è una serie di multiswitch interamente progettata e realizzata in Italia, composta da diversi moduli componibili per distribuzioni radiali e in cascata. Tutti gli elementi della gamma sono abbinabili tra loro per ottenere un amplissimo spettro di combinazioni, mentre alcuni modelli supportano la tecnologia SCR e le frequenze impiegate nei decoder Sky.

40 modelli per ogni soluzione
La gamma Matrix comprende 40 modelli con caratteristiche e funzionalità differenti per realizzare un sistema di distribuzione “cucito su misura” per qualsiasi condominio, hotel o struttura comunitaria.
I multiswitch a 4 ingressi (solo SAT) e 5 ingressi (SAT+DTT) sono disponibili nelle versioni terminali o passanti a 4, 6, 8 o 12 uscite. Utilizzando i connettori a innesto rapido 80315M o 80315ME, è possibile unire più multiswitch per formare una centrale di testa con il numero di uscite desiderato. I progettisti hanno scelto di posizionare le derivazioni tutte sullo stesso lato per una migliore gestione dello spazio all’interno delle cassette di derivazione e ottenere così un flusso di cavi più razionale. I connettori d’ingresso, inoltre, sono posizionati in modo da mantenere un’elevata separazione tra le polarità Sat (minimo 40 dB).

Moduli attivi e passivi con doppia attenuazione SAT
Ciascun modello è disponibile nella versione attiva sulle frequenze satellitari (passiva Tv), passante e terminale. L’utilizzo di una nuova componentistica elettronica (matrici di commutazione attive) ha consentito di realizzare due modelli passivi con diversi valori di attenuazione Sat con 5 e 10 dB di perdita. Agendo sugli appositi dip switch, è possibile introdurre un’attenuazione di 10 dB per livellare i segnali su tutte le prese anche se collegate allo stesso multiswitch. Le perdite di passaggio variano da un minimo di 1,2 dB nel modello a 4 uscite ai 2,5 dB nel modello a 12 uscite, mentre in derivazione la risposta in frequenza presenta un comportamento tale da favorire le frequenze più alte.
Le dimensioni sono compatte, lo spessore è di soli 26 mm mentre il nuovo aggancio in plastica consente un fissaggio a muro rapido e sicuro. L’alimentazione dell’LNB e dei multiswitch è fornita direttamente dai ricevitori collegati.
La gamma a 4 ingressi è composta da modelli attivi passanti per 4 utenze (cod. 80494K) e terminali (80494KT). Gli ingressi passanti sono proposti anche nella versione passiva con perdita in derivazione -5 dB (80494K5) e -10 dB (80494K10). Completano la gamma i multiswitch attivi con 6 uscite passanti (80496K) e terminali (80496KT), a 8 uscite passanti (80498K) e terminali (80498KT) e a 12 uscite passanti (80492K) e terminali (80492KT). Le tre serie sono disponibili anche nella versione passiva con perdita in derivazione -5 dB (80496K5, 80498K5, 80492K5) e -10 dB (80496K10, 80498K10, 80492K10).

Cinque ingressi
per la distribuzione SAT e DTT

Per realizzare un impianto con i multiswitch Matrix a 5 ingressi è necessario effettuare due studi separati, uno per le frequenze Sat e l’altro per il Digitale terrestre.
In base al tipo di struttura da cablare, è necessario innanzitutto calcolare le perdite di segnale alla presa più distante per decidere il tipo di amplificatore TV più adatto al sistema. Il passo successivo consiste nell’inserire i multiswitch ad attenuazione differenziata per servire le altre prese, in modo da rendere l’impianto il più equilibrato possibile. Una volta stabiliti i componenti da utilizzare, è opportuno verificare le perdite di segnale satellitare nel sistema e decidere se inserire o meno un amplificatore. Per quanto riguarda il punto presa, Emme Esse consiglia l’impiego di prese in pressofusione demiscelate della serie PlugIN.
Nello stesso impianto possono essere utilizzati contemporaneamente multiswitch a 4 e 5 cavi. Gli accessori come l’iniettore, il partitore, il derivatore e l’amplificatore sono utilizzabili con tutte le serie.
La gamma Matrix SAT+DTT è composta da multiswitch attivi passanti per 4 utenze (cod. 80394K) e terminali (80394KT). Tali componenti si intendono attivi per la frequenza sat, mentre per i segnali DTT la perdita in derivazione varia da -10 dB a -20 dB. I modelli passanti a 4 uscite sono proposti anche nella versione passiva con perdita in derivazione -5 dB (80394K5) e -10 dB (80394K10).
Completano la gamma i multiswitch attivi con 6 uscite passanti (80396K) e terminali (80396KT), a 8 uscite passanti (80398K) e terminali (80398KT) e a 12 uscite passanti (80392K) e terminali (80392KT). Anche in questo caso sono disponibili le versioni passive con perdita in derivazione -5 dB (80396K5, 80398K5 e 80392K5) o -10 dB (80396K10, 80398K10 e 80392K10).

Multiswitch SCR a
4 o 5 cavi con uscita singola o doppia

Emme Esse ha inserito nella linea Matrix anche i modelli SCR a 4 o 5 cavi con 1 o 2 uscite per servire fino a 4 o 8 utenze, realizzati con componenti di alta qualità e tecnologie avanzate abbinabili perfettamente ai modelli a 4 o 5 ingressi appena descritti. Ciò significa rendere la distribuzione ancora più versatile e flessibile per venire incontro alle esigenze anche solo di una parte dell’utenza provvista di decoder e TV compatibili con la tecnologia SCR e con le frequenze utilizzate da Sky (1210, 1420, 1680 e 2040 MHz). La ripartizione del segnale alle prese richiede l’utilizzo di un semplice partitore SAT+TV a 2, 3 o 4 vie.
Il selettore per la gestione del guadagno satellitare su 3 livelli (-7, 0, +8 dB) ottimizza il comportamento con qualsiasi antenna, satellite e frequenza mentre la perdita in derivazione DTT è di 10 dB. La gamma a 4 cavi comprende 2 modelli attivi (-5/+2/+10 dB) a 1 o 2 uscite (cod. 80491S e 80492S) e altrettanti passivi (-17/-10/-2 dB) sempre a 1 o 2 uscite (80491S10 e 80492S10). Stessa configurazione per i modelli a 5 cavi: 2 attivi ad 1-2 uscite (80391S e 80392S) ed altrettanti passivi (80391S10 e 80392S10).

PER INFORMAZIONI
Emme Esse
www.emmeesse.it
emmeesseblog.wordpress.com
Tel. 030 9938500

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1150/EUR257_EmmeEsseMultiswitch_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti