Gestione dei setting, attenzione alla corretta procedura

Settembre 2011
Possiedo un decoder Clark-Tech ET9000 collegato alla mia rete locale con successo, per cui posso scaricare i contenuti da Internet. Non riesco, però, a far funzionare il software di gestione dei settings (EnigmEdit) che continua a rimanere “impallato” ogni qual volta io tenti di inviare i setting al ricevitore. Temo di avere sbagliato qualche impostazione del programma, potreste aiutarmi?

V. Bianotti

Come lei ha giustamente puntualizzato affinché EnigmEdit, come qualunque altro settings editor per Enigma, possa inviare le liste ordinate al ricevitore è necessario procedere alla creazione di un profilo relativo al ricevitore che intendiamo utilizzare. Vediamo di riassumere i dati da inserire con l’aiuto della fotografia.

Nome profilo: campo puramente mnemonico per identificare il ricevitore.
>>> Indirizzo del ricevitore: indirizzo IP del ricevitore. Deve essere nella stessa classe di indirizzi del computer. Nel caso in fotografia il nostro PC dovrà avere Ip 192.168.10.xx, dove xx è un qualsiasi numero tra 0 e 255.
Porta Http: 80 (lasciare invariato).
>>> Porta FTP: 21     (lasciare invariato).
>>> Nome utente: root.
>>> Password: password definita dalla versione firmware (p.e sifteam nei firmware Sif).
Tipo di setting: identifica la tipologia di Enigma, nel caso del decoder ET9000 è Enigma 2.4.
Campi Directory: vengono impostati in automatico a seconda del settaggio precedente.
Reload dei settings: identifica il modo con cui si effettua il refresh delle liste dopo il caricamento dei setting.

I campi contrassegnati con “>>>” possono influire sul mancato caricamento dei settings nel ricevitore: dopo avere inserito i valori corretti e salvato il profilo con il bottone NET del programma si aprirà la schermata relativa all’invio, o alla lettura, dei setting. Per il loro corretto invio sono indispensabili due condizioni:
Avere aperto un file di setting
Avere impostato la voce “Profilo usato” coerentemente con il ricevitore al quale vogliamo inviare i setting.

Se nonostante tutto il programma continuasse a non inviare i settings le consigliamo di verificare di non avere firewall attivi che blocchino il programma o la porta 21, utilizzata per il protocollo FTP ricordandole cha anche alcuni antivirus possono influire, bloccando le connessioni, sul normale funzionamento del programma.

Pubblica i tuoi commenti