Il risparmio c’è e si vede

Luglio 2008. L'assorbimento energetico delle apparecchiature audio e video in modalità stand-by non è affatto trascurabile come molti pensano: in alcuni casi si può arrivare addirittura al 10-15% del consumo energetico totale di un'abitazione.

Una ricerca condotta da Enel stima in 61 kilowatt il consumo medio annuo di un Tv in stand-by, 62 per un VCR, 89 per un decoder digitale, 52 per un DVD, 72,5 per la Playstation e 39,5 per un amplificatore Hi-Fi.

Ovviamente questi dati sono suscettibili di variazioni a seconda del tipo e del modello dell'apparecchio ma è fuori discussione che l'adozione di uno switch elettronico intelligente come Easy-Off può garantire un risparmio sulla bolletta energetica che, secondo Easy Living, può arrivare anche a 100 euro annui.

Per verificare la veridicità di queste affermazioni, abbiamo misurato con un semplice strumento il consumo in stand-by di una catena audio/video composta da Tv LCD da 46”, DVD player, decoder satellitari Skybox e HD, sintoamplificatore Home Theater e subwoofer attivo, prima e dopo l'applicazione di Easy-Off.

Senza il dispositivo, ovvero con tutti gli apparecchi in stand-by, il nostro strumento indicava un assorbimento di 50-52 watt/ora, mentre con Easy-Off installato il valore è praticamente uguale a zero.

Se moltiplichiamo i 50 watt per 16 ore giornaliere (il tempo durante il quale il Tv non viene utilizzato) e per 365 giorni arriviamo a ben 292 kilowatt pari a 53 euro di risparmio in bolletta (assumendo una tariffa di 0,18 euro/kilowattora).

Pubblica i tuoi commenti