Impianto SAT – Canali albanesi: istruzioni per l’uso

Desidero segnalare al Signor Giancarlo S., che vi ha scritto sul numero di settembre, la procedura seguita dai miei antennisti riguardo alla ricezione dei canali albanesi e rumeni dai satelliti Eutelsat in orbita a 16° Est.
Per i canali in lingua albanese è necessario un ricevitore compatibile con i canali trasmessi in banda stretta SCPC con range 2-45 Mbit/s. Il vecchio Goldbox non va bene mentre si possono utilizzare ad esempio i modelli Humax 5400, 5300, 5100 CI e successivi, gli Zodiac DZR 1900 CI e DZR 1500 FTA, tutti i modelli Clarke-Tech. Se dispone già di un decoder free to air compatibile con i valori di symbol rate, diversi da 22000 e 27500, provi a sintonizzare su Hot Bird il canale Nuvolari: se i programmi vengono ricevuti , il decoder in suo possesso è compatibile altrimenti no. Se non è già presente, aggiungere il satellite Eutelsat W2 alla lista seguendo le istruzioni dell'apparecchio in suo possesso.
Come sistema di ricezione consiglio un'altra parabola dato che la posizione di tale satellite è troppo vicina ai 13° Est, la parabola offset non è selettiva e le frequenze sono simili. Le due parabole devono essere distanti almeno 30 cm.
Se usa, invece, il convertitore monoblocco che è disponibile da alcuni grossisti, si corre il rischio di interferenze anche se l'antenna è centrata bene. Ciò si manifesta con il segnale al massimo, ma alcune frequenze vengono ignorate.
Questo problema si è presentato a un mio conoscente albanese che dopo aver installato il monoblocco lamentava difficoltà di ricezione.
Per la miscelazione dei due satelliti è indispensabile un commutatore DiSEqC a due ingressi con il n.1 assegnato a 13° Est e il n.2 ai 16° Est.

Andrea T.

La ringraziamo per il suo prezioso contributo, certi che sarà di grande utilità al Signor Giancarlo nella visione dei canali albanesi. Per evitare complicazioni e garantire il miglior risultato possibile, consigliamo tuttavia di affidare la realizzazione del nuovo impianto o la modifica di quello esistente a un antennista professionista.

Pubblica i tuoi commenti