King Kong SF831B

In sintesi
Decisamente interessante il misuratore di campo King Kong SF831B prodotto in Cina dalla Sen5 Laboratories: costa poco più dei tradizionali Satfinder da hobbisti ma offre quanto è necessario per progettare e realizzare un impianto satellitare e terrestre (anche centralizzato), effettuarne la manutenzione e altri piccoli lavori. Il pannello LCD HD da 7” visualizza chiaramente le misure, i grafici (spettro, costellazione) e le immagini televisive, anche quelle HD e pay-tv grazie allo slot CI ed al CAS Conax. Nel corso del test abbiamo apprezzato l’eccellente “feeling” della tastiera a membrana, la perfetta disposizione di tutti i comandi, il display e la barra LED con il livello del segnale, la bordatura gommata antiscivolo che lo rende robusto e comodo da maneggiare, la ricca dotazione di accessori tutti contenuti in una pratica valigetta. Non mancano le “chicche” come il GPS, l’accelerometro e la bussola digitale che aiutano a puntare la parabola e a capire quali satelliti sia possibile ricevere, il PVR, il Mediaplayer e il telecomando per renderlo efficace anche come decoder o TV HD combo portatile.
Gli unici inconvenienti riscontrati sono l’assenza della guida EPG, della numerazione LCN e, soprattutto, l’uscita HDMI preimpostata sul formato 576p e non regolabile né manualmente né automaticamente in base al display collegato. Quest’ultimo sicuramente un “baco” che ci auguriamo possa essere eliminato nelle prossime release del firmware.

Maggio 2014
Spesso i lettori contattano la redazione per chiedere consigli sull’acquisto di un misuratore di campo dal costo contenuto ma con il quale poter effettuare l’agevole manutenzione degli impianti di ricezione terrestri e satellitari, facilitando il puntamento di una parabola e calcolare le attenuazioni dei segnali lungo il percorso dall’antenna fino alle prese d’utente. Insomma, tutte quelle piccole operazioni che non richiedono l’intervento di un professionista ma solo la conoscenza delle basilari regole tecniche fornite da Eurosat mese dopo mese. Si tratta, perlopiù, di appassionati non disposti a spendere migliaia di euro per uno strumento professionale, dato l’utilizzo sporadico.
I satfinder “low-cost” presentati nei mesi scorsi, sia durante i test sia nelle guide all’acquisto, possono facilmente soddisfare queste necessità nella maggior parte dei casi. A volte, però, gli appassionati più esigenti e gli installatori professionisti alla ricerca di un secondo strumento più agile e pratico trovano questi misuratori palmari troppo limitati e non sufficienti a garantire le prestazioni desiderate. Effettivamente alcuni modelli assomigliano più a decoder portatili con schermo LCD integrato che a uno strumento, mentre altri lamentano alcune carenze nella misurazione dei segnali.
Lo strumento presentato oggi, realizzato dal costruttore cinese Sen5 Laboratories e distribuito in esclusiva da Nord Est, si colloca tra i satfinder compatti di livello hobbistico e i misuratori professionali sia dal punto di vista delle funzionalità sia da quello del prezzo. A ben guardare, King Kong ST831B costa poco di più di un misuratore low-cost ma in quanto a robustezza, affidabilità, prestazioni e dotazioni si avvicina molto agli strumenti professionali, candidandosi a diventare la soluzione ideale anche per gli artigiani che si occupano saltuariamente della realizzazione di semplici impianti televisivi oppure negli interventi di emergenza da parte di elettricisti, installatori di sistemi per l’accesso a Internet via satellite, ecc.

Ricca dotazione
Il misuratore King Kong non ha nulla in comune con il gorilla gigante protagonista di molti film: è compatto (solo 25,5x14,3x5,5 cm), leggero (1,35 kg), elegante, intelligente e molto pratico grazie alla bordatura gommata antiurto e antiscivolo. L’apparecchio incorpora due tuner DVB in Alta Definizione di seconda generazione (T2 e S2) e un display HD da 7” richiudibile capace di visualizzare i parametri dei segnali digitali, lo spettro, la costellazione, le immagini televisive e altri contenuti video. Lo strumento offre anche il modulo GPS, la bussola e l’accelerometro per facilitare il puntamento delle parabole, lo slot Common Interface ed il CAS Conax, le porte Ethernet, USB, RS-232, HDMI e AV In/Out per il collegamento a telecamere e monitor.
La porta USB può essere utilizzata anche per registrare i programmi televisivi e riprodurre i file multimediali, esattamente come i decoder di ultima generazione. Ovviamente supporta qualunque impianto terrestre e satellitare con diverse tensioni e protocolli di controllo (DiSEqC 1.0, 1.1, 1.2, USALS, SCR, 13V, 18V, 24V) mentre l’alimentazione è fornita da una batteria al litio da 4100 mA in grado di assicurare una lunga autonomia con tempi di ricarica ridotti. Lo strumento è fornito in una pratica valigetta in alluminio contenente anche diversi adattatori (AV, RS-232, F/IEC, F/BNC, IEC/BNC, ecc.), gli alimentatori di rete e auto, la cinghia per il trasporto ed il telecomando multifunzione che permette di utilizzarlo come decoder combo portatile da utilizzare in vacanza oppure a casa di amici.

Display HD a scomparsa e tastiera impermeabile
Il display presenta una matrice LCD TFT widescreen da 7” decisamente brillante e con un ampio angolo di visione per  assicurare la visione perfetta anche in condizioni critiche. Né il costruttore né il distributore dichiarano però il numero di pixel effettivi, limitandosi a un generico “HD”. Da una prima occhiata, potrebbe trattarsi di un modulo da 1024x600 o 1280x720 pixel, ossia ben superiore a quello presente nella maggior parte dei satfinder per uso hobbistico.
Il display è incernierato allo chassis e se non utilizzato, può essere richiuso così da proteggere da urti accidentali il vetro frontale e anche la tastiera. Si tratta dello stesso meccanismo presente nei PC e nei DVD portatili. La tastiera a membrana è resistente alla polvere, all’umidità ed è ricca di tasti, tutti perfettamente disposti e facilmente identificabili grazie alle serigrafie colorate. La sezione di sinistra ospita i tasti numerici e il comando multidirezionale; a destra quelli dedicati ai comandi (0/22 kHz, H/V, DiSEqC, GPS, LocalSat) e alle funzioni (Level, Spectrum, Constellation, USB); in basso i tasti funzione (con l’F4 che funge anche da accensione/stand-by) e quelli per la selezione degli ingressi (F/BNC, AV) e dei tuner (Sat, DTT, cavo), le scorciatoie ad alcune funzioni come il salvataggio dei log e l’accesso al menu OSD.
Sul bordo destro troviamo, invece, il comando rotativo multifunzione con il tasto di conferma e reset, un display a LED (2 moduli da 7 segmenti) e 5 LED rossi per indicare il livello del segnale, i LED 22 kHz, 13/18/24V, alimentatore collegato/batteria in carica e lock del segnale.

Semplice, come programmare un decoder digitale
L’altra peculiarità del misuratore King Kong è la facilità d’uso, paragonabile a quella di un decoder digitale. Dopo averlo acceso, basta premere il tasto S.T.C. per selezionare il tuner (con conferma visiva tramite LED) e, con il comando multidirezionale, quello rotativo oppure il tasto dedicato, scegliere la funzione che appare sul display con la relativa icona. Per il tuner DVB-S/S2 troviamo innanzitutto la funzione CERCA per sintonizzare i canali manualmente o in automatico con le classiche funzioni ed opzioni di tutti i decoder (scelta satellite, tipo e frequenza O.L. LNB, scansioni varie tra cui la Blind Scan, solo FTA, barre livello e qualità, segnale acustico, ecc.). Troviamo poi le funzioni LIVELLO (C/N, livello, MER e BER sia numerici sia grafici di un transponder a scelta), SPETTRO (totale, intervallo, zoom, log, ecc.), COSTELLAZIONE (rappresentazione grafica dei gruppi di bit ricevuti in un intervallo di tempo), USB (registrazione PVR, Mediaplayer, analizzatore TS, aggiornamento firmware, backup dati personali e sistema), DiSEqC (impostazioni comandi 1.0, 1.1, 1.2 e USALS, configurazione LNB), GPS (dati di posizionamento ed inserimento coordinate di nuove città), LOCALSAT (posizionamento satelliti sulla fascia di Clarke, valori di azimuth, elevazione e skew in base alle coordinate inserite o ricavate dal GPS), EMULAZIONE (simulazione posizione antenna - azimuth, elevazione, skew - in base al posizionamento dello strumento e dell’angolazione del display), SISTEMA (configurazione password, accesso condizionato, CI, LAN, aggiornamento firmware via Internet, reset, cancellazione canali, ecc.). Se si selezionano i tuner DVB-T/T2 o DVB-C appaiono le funzioni CERCA (scan manuale, automatico e controllo livello per 8 frequenze per pagina (es. canali VHF 5-6-7-8-9-10-11-12), LIVELLO (C/N, livello, MER, PBER, BER), SPETTRO, COSTELLAZIONE, USB e SISTEMA con le stesse voci appena viste.

TV portatile e combo per ogni occasione
L’eccellente display HD, il tuner multiplo, lo slot CI, il CAS, l’uscita HDMI e il telecomando in dotazione rendono il misuratore di campo King Kong un eccellente TV portatile ed un decoder combo da utilizzare all’occorrenza in abbinamento a TV e monitor SD/HD. Nonostante qualche limitazione come l’uscita video HDMI “bloccata” a 576p, l’assenza della guida EPG e della numerazione LCN, svolge egregiamente il suo lavoro, permettendo di ricercare i canali con diverse modalità (automatica, manuale e, per il satellite Blind Scan), come pure vedere le pay-tv (la CAM TivùSat funziona alla perfezione) e garantire uno zapping veloce e preciso.

PVR e Mediaplayer con qualche limite
La funzione PVR, ossia la registrazione dei programmi, avviene secondo diverse modalità, tutte selezionabili dal menu di sistema.
PS Record registra il Program Stream, ovvero il flusso digitale che comprende il video e l’audio del canale televisivo selezionato. TS-CH Record è la classica registrazione del Transponder Stream riferita al singolo canale (audio, video e servizi come teletext e sottotitoli) mentre TS-TP registra tutto quanto è presente in un transponder (canali TV, radio, dati, servizi, ecc.).
Durante una registrazione è possibile utilizzare i tasti REW e FF per rivedere una scena trascorsa ma non il tasto PAUSA per bloccare temporaneamente la visione e riprenderla successivamente dallo stesso punto (Timeshift).
Il Mediaplayer supporta la maggior parte dei codec e dei formati in circolazione ma non sempre riesce a riprodurre correttamente gli MKV e qualche altro contenuto a definizione standard e HD.

PER INFORMAZIONI
Nord Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1150/KingKongMisuratore_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti