Kit satellitare FTA Metronic Kit Camping Box Liberty

In sintesi
Il nuovo kit Camping Liberty si conferma come soluzione ideale per attrezzare un camper, un caravan o una seconda casa con un impianto satellitare semplice, versatile ed economico, trasportabile con facilità grazie alla pratica valigetta. Si monta in pochi minuti su qualsiasi supporto utilizzando solamente un cacciavite a stella ed eventualmente una pinza, garantisce la visione dei canali nazionali anche a migliaia di chilometri da casa (a patto di essere nel fascio di irradiazione di Hot Bird 13) e, se necessario, si presta a molteplici upgrade (LNB, decoder, treppiede per l’installazione a terra, satfinder, ecc.).
Giudizio positivo anche per il decoder nonostante il database canali non sia proprio recentissimo, la Scart TV non abbia l’uscita video RGB e nel kit non sia compreso il cavo Scart.

Novembre 2012
Se le recenti vacanze in camper, trascorse a migliaia di chilometri da casa girovagando per l’Europa, sono state piacevoli, rilassanti e rigeneratrici anche grazie all’assenza dell’amato-odiato televisore, allora potete tranquillamente terminare la vostra lettura qui e saltare qualche pagina. Se invece appartenete all’esercito dei “TV dipendenti” che, anche in vacanza, non possono fare a meno del telegiornale o del telefilm preferito, questo test può rappresentare la vostra àncora di salvezza. In queste pagine esaminiamo, infatti, un kit portatile “all inclusive” con cui ricevere i canali satellitari nella casa delle vacanze o in campeggio, al mare o in montagna, in Italia o all’estero, con la massima semplicità e poca spesa. Prodotto da Metronic e siglato “Kit Camping Liberty”, comprende tutto il necessario per realizzare un impianto satellitare mono-feed in pochi minuti e ancorarlo a qualunque palo esistente o superficie come il tetto del camper, del caravan o dell’automobile, il parapetto di un balcone, un tavolo oppure il pavimento di un terrazzo.

In una valigetta di soli 40x48x14 cm, pesante poco più di 5 kg, trovano posto un’antenna parabolica offset in acciaio da 40 cm di diametro, un LNB universale da 0,6 dB con uscita singola, una base a ventosa, un’asta e un morsetto per il fissaggio a palo, muro o tavolo, un decoder satellitare free-to-air con doppia Scart e uscita audio analogica/digitale, dieci metri di cavo coassiale pre-instestato con connettori F, una bussola e tutta la ferramenta necessaria. L’assemblaggio, l’installazione e il puntamento della parabola diventano operazioni alla portata di chiunque, grazie alle istruzioni a corredo ricche di schemi, senza bisogno di attrezzi o strumenti particolari.

Parabola da 40 cm con supporto a ventosa e braccio multiuso
L’antenna parabolica da 40 cm di diametro è realizzata in acciaio verniciato a polvere epossidica a garanzia di un’elevata resistenza agli agenti atmosferici con un guadagno di circa 32 dB a 12,7 GHz. Ciò significa che, in condizioni ambientali e di installazione ottimali, è possibile ricevere quei satelliti (o, meglio, spot) che forniscono un livello del segnale al suolo (EIRP) di almeno 50-52 dBW. Questo dato è facilmente ricavabile dalle tabelle pubblicate dagli operatori satellitari sul web (es. www.eutelsat.com, www.ses.com, ecc.) e permette di capire quali transponder è in grado di ricevere la parabola e quali richiedono, invece, antenne di diametro superiore. La presenza di ostacoli naturali e artificiali come le fronde degli alberi, il muro di una casa, il tetto di un balcone oppure una nube molto spessa a sviluppo verticale (cumulonembo), così come un cavo eccessivamente lungo, possono attenuare il segnale e compromettere la corretta ricezione anche dei satelliti più “forti”. In tal caso, è necessario spostare l’antenna in una posizione che offra maggiore visibilità del cielo, ridurre al minimo la lunghezza del cavo coassiale e, nel caso delle nubi, attendere il loro dissolvimento prima di effettuare il puntamento.

Trattandosi di un kit trasportabile progettato per facilitare i continui montaggi e smontaggi, Metronic ha studiato una soluzione alternativa al tradizionale “polarmount” capace di garantire la stessa robustezza e di velocizzare le operazioni di puntamento. Il blocco che sorregge il disco d’acciaio e il braccio dell’LNB è dotato di un perno oscillante, regolabile tramite una vite con manopola per impostare rapidamente la corretta elevazione e rotazione del disco a seconda del satellite puntato e del luogo di installazione. Questo sistema si adatta a tutte le molteplici soluzioni di fissaggio previste, riducendo così il numero di componenti metallici a tutto vantaggio della trasportabilità. Alcune soluzioni utilizzano una base a ventosa che può essere appoggiata sul tetto del camper, della roulotte, sulla carrozzeria dell’automobile (posizione orizzontale) oppure su superfici vetrate (o di altro materiale – policarbonato, plexiglass, ecc. – posizione verticale) e dotata di leva per la creazione del vuoto tra la campana di gomma e la superficie sulla quale viene appoggiata. La ventosa è molto robusta e garantisce un fissaggio sicuro, anche grazie al peso ridotto dell’antenna e dei suoi componenti.

Altre soluzioni sfruttano, invece, un braccetto di sostegno che si fissa a un muro (con una piastra di fissaggio in dotazione), a un palo (con la stessa piastra ed un collarino a U) oppure a un tavolo (con vite autofilettante o asta a L e piastra di fissaggio), sempre dotato di foro per l’alloggiamento del perno dell’antenna.
Com’è facile intuire, il kit Camping Liberty si adatta praticamente a qualsiasi soluzione e può anche fungere da backup temporaneo, ad esempio sul balcone, in caso di guasto dell’impianto condominiale installato sul tetto.

PER INFORMAZIONI
Metronic Italia
www.metronic.com
Tel. 02 94943156

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http://www.01net.it/01NET/Photo_Library/1011/eur238_MetronicKitCamping_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti