Personal Video Recorder – Registrare i canali di Mediaset Premium

Mentre ero alla ricerca di informazioni sui decoder digitali terrestri che permettono di registrare, non solo i canali in chiaro ma anche quelli a pagamento (come Mediaset Premium), ho scoperto il vostro sito Internet. Ne approfitto per chiedervi alcuni chiarimenti. Quali modelli mi consigliate affinché, una volta inserita la tessera Mediaset Premium nell’apposita CAM, possa registrare i canali “normali” (es. Premium Calcio) e quelli in alta definizione? Potete specificarmi se, prima del loro uso, è necessario installare firmware non ufficiali e se devo acquistare anche un’apposita CAM per la scheda pay-tv? In quali formati video e in quante parti vengono solitamente salvate le registrazioni? Quali decoder possono essere collegati ad un vecchio Tv sprovvisto di ingressi Scart e RCA? Quali modelli hanno il doppio tuner per registrare un canale mentre se ne guarda un altro? Vi ringrazio per le risposte e vi chiedo di essere precisi visto che su Internet le notizie sono piuttosto forvianti. Grazie e a presto.

Leonardo

I test dei decoder e le guide all’acquisto pubblicati sulla rivista (e da poco anche sul web in formato integrale) contengono tutte le risposte alle sue numerose domande e diverse altre informazioni utili per comprendere al meglio il meccanismo delle registrazioni attraverso i decoder e i TV che lo consentono. Ecco un breve sunto della questione.
Ad oggi, non esiste alcun decoder digitale terrestre certificato con bollino Blu o Gold DGTVi che consenta ufficialmente la registrazione dei programmi a pagamento. Alcuni televisori con slot CAM CI/CI+ e funzione PVR permettono invece la registrazione dei canali a definizione standard utilizzando i moduli SmarCAM CI (Sony Cam, Samsung Cam, LG Cam, Sharp Cam, Fastcam, ecc.) ma non quelli CI+ progettati per l’HD.
Altri decoder PVR non certificati da DGTVi, come ad esempio i Combo Clarke-Tech HD, sono invece in grado di registrare le pay-tv terrestri utilizzando una delle tante SmarCAM CI oppure riprogrammando il CAS interno con i firmware alternativi. Quest’ultima procedura permette di risparmiare l’acquisto della CAM ma è vietata dalla legge perché il CAS emula la codifica Nagravision senza averne diritto. I decoder che, oltre a queste prerogative, dispongono anche di un modulatore RF interno per il collegamento a Tv sprovvisti di ingressi AV sono molto difficili da trovare. E’ comunque possibile superare questo limite acquistando separatamente un modulatore RF da collegare alle uscite Scart o Cinch RCA. Per vedere e registrare contemporaneamente due diversi canali terrestre non è necessario che il decoder possieda due tuner. A differenza di quelli satellitari, infatti, i segnali terrestri non vengono captati da un LNB che opera su diverse bande (alta e bassa) e polarità (orizzontale e verticale) non utilizzabili contemporaneamente. Ciò significa che qualunque decoder DVB-T con funzioni PVR può teoricamente registrare due o più canali. Tutto, però, dipende dalla potenza di elaborazione della CPU e dalle scelte dei progettisti. Il formato di registrazione è quello del segnale originale (MPEG-2 per i canali a definizione standard e MPEG-4 per quelli HD con estensioni varie – mpg, ts, trp, ecc.). In alcuni casi la registrazione è riproducibile e convertibile da PC senza problemi mentre in altri è richiesto l’utilizzo di software particolari. Alcuni modelli tagliano le registrazioni più lunghe in diverse parti per agevolarne l’editing mentre altri mantengono un unico file.

Pubblica i tuoi commenti