Programmazione di ricevitori non USALS

impianto motorizzato fai da te –

Sono qui riportate le fasi di programmazione di un ricevitore Humax IRCI 5400, come esempio di ricevitore satellitare non dotato di protocollo USALS

decoder Humax IRCI 5400

Settembre 2009.
- Selezioniamo il numero del canale di riferimento scelto, nel nostro esempio 5;
- entriamo nel primo menu installazione/
ricerca canali/impostazione antenna
;
- alla voce alternativa antenna il ricevitore seleziona automaticamente il numero che corrisponde alla voce LNB X, se abbiamo scelto come canale il canale Hotbird nel ricevitore avremo automaticamente alternativa antenna 1.

- Alla voce nome satellite impostiamo Hot Bird andandolo a selezionare nell’elenco con le freccette del volume.

- Come frequenza LNB selezioniamo universale,
- come tono 22 KHz impostiamo disabilitato,
- come ingresso DiSEqC selezioniamo disabilitato,
- su sistema motorizzato impostiamo abilitato.

- Premendo OK si accede ad un secondo menu in cui troviamo i dati del nostro canale di riferimento, cioè nel nostro esempio canale 5.

- Cliccando ancora su OK, si entra in un terzo e fondamentale menu che costituisce il cuore della gestione del rotore da parte del ricevitore Humax.

- Si trova di nuovo alternativa antenna che risulta automaticamente impostato come numero 1 nel nostro caso.

- Il nome satellite questa volta non indica il nome che abbiamo precedentemente dato al satellite, ma indica il nome che dobbiamo dare e che verrà memorizzato per quella posizione specifica del satellite, dovrà essere diverso rispetto agli altri nomi che daremo in seguito altrimenti mandiamo in crisi il sistema.

- Alla voce movimento, rimane di default su stop, poiché per ora rimaniamo sul satellite di riferimento considerato come fisso.

- Alla voce controllo motore clicchiamo memorizza, in modo che a quel determinato satellite, Hotbird canale 5 che abbiamo scelto come riferimento, venga associato quel determinato impulso.

- Procediamo alla ricerca degli altri satelliti cominciando da un satellite ad esso vicino, come ad es. Eutelsat W2 16° Est e clicchiamo su un canale sicuro dello stesso, ad esempio LA7 con la nuova frequenza.

- Molto probabilmente avremo un messaggio di nessuno o scarso segnale, poiché la parabola è rimasta posizionata sui 13° Est.

- Rimanendo su tale canale entriamo di nuovo sul primo menu installazione/ricerca canali/impostazione antenna dove ripeteremo la procedura precedente con le seguenti differenze rispetto al caso precedente.

- Alla voce alternativa antenna diamo OK e accediamo al secondo menu in cui troveremo i dati del canale LA7,
- clicchiamo su OK ed accediamo al terzo menu.

- Impostiamo il nuovo nome satellite diverso dal precedente,
- alla voce movimento, dove troviamo ancora la voce stop (0) di default, occorre che il motore sia condotto ad effettuare uno spostamento verso i 16° Est avvalendoci della freccia sinistra del volume che fa sì che il rotore vada verso est a piccoli passi che vedremo sia nel movimento della parabola sia nel menu dove via via comparirà la voce stop(1e), stop (2e) e così via. Per colmare un gap di tre gradi solitamente occorrono circa 15-18 impulsi fino a vedere le due barre del livello del segnale passare da nere a verdi. Con successivi micro spostamenti si massimizza il livello di entrambe le barre.

- Alla voce controllo motore con le frecce volume selezioniamo la voce memorizza, che come prima associa un nuovo impulso a quel determinato satellite.

- La procedura va ripetuta per tutti gli altri satelliti verso Est con freccia sinistra del volume e verso Ovest con freccia destra, procedendo a piccoli step dai satelliti più vicini e posizionandosi su canali sicuri e cambiando il nome dei satelliti.

Pubblica i tuoi pensieri